Amelia, subito 500mila euro per la ricostruzione delle mura poligonali crollate

In programma anche lo sblocco di un milione di euro per il rifacimento delle zone circostanti e dei passaggi pedonali. L'obiettivo è il riconoscimento delle mura amerine come patrimonio dell'umanità.

C'è l'ok della sovraintendenza dell'Umbria per la ricostruzione della porzione di mura poligonali crollate ad Amelia. Lo rende noto l'assessore ai lavori pubblici Avio Proietti Scorsoni, attraverso una nota del ministero in risposta a quella inviata dal comune il 20 maggio scorso. Un budget di 500mila euro che dovranno essere messi a frutto entro il prossimo anno. 

L'assessore Scorsoni fa sapere, inoltre, che il comune è in attesa di un ulterire sblocco di un fondo da un milione di euro connesso alle opere di sitemazione del drenaggio delle acque a monte delle mura, al rifacimento del passaggio pedonale, all'ampliamento di via Nocicchia e alla trasformazione a verde della zona residua fra la stessa via Nocicchia e il percorso pedonale a valle. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E poi il progetto ambizioso di far riconoscere le mura amerine come patrimonio mondiale Unesco. “Ora – dichiara l’assessore - speriamo che, almeno in parte, venga recuperato il tempo perduto. L’accelerazione impressa anche dal punto di vista operativo fa ben sperare”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Apre a Terni: “Il punto vendita di intrattenimento più grande del centro Italia”. Dalle difficoltà del Covid al coraggio di investire

  • Nasce il primo ristorante fantasma in città. L’idea di un giovane ternano: “Voglio contribuire al rilancio del nostro territorio”

  • Donna trans accoltellata di notte nella sua abitazione in via Battisti. Ricoverata al Santa Maria

  • Valigie di droga dal Pakistan a Terni. Decapitata la cupola dei signori dell'eroina

  • Trecento posti di lavoro ma anche una nuova clinica privata: ecco il nuovo Liberati

  • Bliz della squadra mobile, vasta operazione antidroga a Terni: “Indagine articolata e complessa iniziata oltre un anno fa”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento