Ast, nuovo sciopero proclamato: “Lavoratori indotti a gareggiare come in Moto Gp”

La denuncia di Rsu: “Il frutto delle riunioni interne di reparto hanno prodotto report incentrati sulla pura competizione tra i lavoratori. Questa pseudo gara mette a repentaglio la sicurezza dei dipendenti"

Nuova mobilitazione indetta dalle RSU di Ast e prevista per le giornate di giovedì 7 e venerdì 8 novembre. Le rappresentanze sindacali unitarie infatti: “A fronte di comportamenti aziendali che ledono la dignità ed il rispetto dei lavoratori” denunciano quanto segue: “Il frutto delle riunioni interne di reparto hanno prodotto report incentrati sulla pura competizione tra i lavoratori. Gli stessi sarebbero indotti a gareggiare come in una competizione di Moto gp, utilizzando metodi di caporalato e di cottimo, in cambio di giorni di ferie, come se fossero un premio e non un diritto dei lavoratori”. Le RSU reputano tutto ciò: “Un fatto gravissimo e stanno valutando di procedere alla denuncia dei responsabili tramite gli istituti previsti dalla legge, considerando questo comportamento antisindacale. Inoltre denunciano e condannano gli atteggiamenti repressivi ed intimidatori nel reparto ‘punitivo’ di PIX invitando i lavoratori a non dare disponibilità allo straordinario”. L’iniziativa di sciopero è stata fissata per il 7 e 8 novembre: due ore per ogni turno di lavoro per i reparti di PIX.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

Torna su
TerniToday è in caricamento