Aumentano le aree di parcheggio alle Marmore

La delibera di giunta che mette a disposizione spazi per aumentare il bacino di utenza turistica. L'assessore Bordoni: "Intervento necessario per valorizzare il sito naturalistico più importante che abbiamo".

Una delibera di giunta attesa da molti, quella che il 10 luglio ha determinato l'ampliamento delle disponibilità dei parcheggi nel sito naturalistico della Cascata delle Marmore. Verranno istituiti, infatti, degli stalli di sosta temporanei a pagamento con tariffa ordinaria turistica a partire già dal mese di luglio 2020 a settembre 2021 nei pressi dell’ex Campo Sportivo dei Campacci, con l'introduzione di un servizio di presidio al fine di  ottimizzare razionalemnte la sosta-


Nel Belvedere inferiore, invece, è stato dato mandato a Terni-Reti, in accordo con la Direzione Polizia Locale Mobilità, la predisposizione di un progetto di intervento mirato alla realizzazione di circa 200 parcheggi a pagamento con tariffa ordinaria turistica di 5 euro al giorno nell’area denominata Ex Viscosa, per un periodo di almeno 15 mesi. Un OK è stato dato anche all'ufficio Urbanistica del Comune di Terni affinché istruisca tutti i passaggi necessari, anche relativi al piano regolatore, per realizzare ulteriori posti auto a pagamento su piazzale Fatati nel Belvedere inferiore.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


“E’ stato un impegno notevole trovare queste soluzioni – dichiara l’assessore alla mobilità del Comune di Terni Leonardo Bordoni - ma era necessario per valorizzare il sito naturalistico più importante che abbiamo e soprattutto in una fase come questa emergenziale in cui c’è l’impossibilità di attivare il servizio bus navetta di collegamento tra il Belvedere inferiore e piazzale Staino, anche dovuta alle esigenze di contenimento e distanziamento sociale. Tra l’altro – conclude – abbiamo tenuto conto del fatto che il Parco ha registra un incremento notevole di visitatori e questo impone una rivisitazione dell’attività organizzativa e di accoglienza, oltre che prevedere nuovi spazi per la sosta delle autovetture”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Apre a Terni: “Il punto vendita di intrattenimento più grande del centro Italia”. Dalle difficoltà del Covid al coraggio di investire

  • Nasce il primo ristorante fantasma in città. L’idea di un giovane ternano: “Voglio contribuire al rilancio del nostro territorio”

  • Donna trans accoltellata di notte nella sua abitazione in via Battisti. Ricoverata al Santa Maria

  • Una gita a Terni che è valsa due multe in un minuto. L'indignazione di un turista: "Mi appellerò al prefetto"

  • Valigie di droga dal Pakistan a Terni. Decapitata la cupola dei signori dell'eroina

  • Bliz della squadra mobile, vasta operazione antidroga a Terni: “Indagine articolata e complessa iniziata oltre un anno fa”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento