La Terni che ci piace, le cinque generazioni della famiglia Pileri: “L’unione nel momento di difficoltà”

Il piccolo Brando è la gioia di Nicole e del papà. Una splendida storia che parte da lontano, dalla signora Francesca: “La chiamavano la 1100 perché era sempre davanti a tutti”

foto famiglia

Una bella storia da raccontare, in questo momento di difficoltà dettata dall’emergenza sanitaria. La famiglia Pileri festeggia le cinque generazioni, dopo la nascita del piccolo Brando, gioia di mamma Nicole e di suo papà. È la signora Francesca, trisnonna del piccolo, a tirare le fila come una vera e propria stella polare per tutti i componenti: “Ha sempre lavorato nei campi, aveva il bestiame, le mucche, era dedita all’agricoltura. Si è data sempre da fare, dava da mangiare agli animali – raccontano dalla famiglia – Suo marito ha fatto la guerra, è scomparso qualche anno fa. In estate torna a Polino, residenza di origine, per poi trascorrere la restante parte dell’anno con noi. Siamo molto uniti e viviamo tutti sotto lo stesso tetto”.

La signora Francesca faceva anche il pane per una cooperativa del paese: “Si svegliava alle tre ed alle sei era già pronto. La chiamavano la 1100 perché era sempre davanti a tutti, prodigandosi alacremente per le attività che svolgeva. Di lavoro non si muore e lei ne è una testimonianza tangibile”.

Il nipote Angelo lavora alla portineria dell’ospedale: “È un momento di difficoltà. Non lo sto vivendo bene, sono preoccupato per mio figlio e mia moglie perché non vorrei essere contagiato e portare il virus in casa. Rispetto ai primi giorni, ora la situazione è notevolmente migliorata, c’è maggiore disciplina anche negli accessi. I colleghi sono eccezionali, nessuno si tira indietro, anzi si propongono anche per fare il doppio turno, se occorre. La situazione è particolare e spero che presto riparta tutto (una volta superata l'emergenza, ndr) anche perché - in famiglia - hanno delle attività commerciali”. In questo contesto brilla questo bello spaccato di ternanità con il piccolo Brando ultimo arrivato, di una famiglia quasi centenaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Inizia il week-end "arancione". Ecco cosa si potrà fare e cosa no

Torna su
TerniToday è in caricamento