rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Attualità

Qualità della vita, Terni fa un passo in avanti e lascia indietro Perugia: la classifica

Ambiente, economia e sicurezza sono alcuni dei parametri utilizzati da ItaliaOggi e Università La Sapienza per individuare le città in Italia dove si vive meglio: ecco com’è andata

Terni fa un piccolo passo in avanti, Perugia scivola all’indietro: ecco i risultati dell’edizione numero 23 della classifica annuale di ItaliaOggi e Università La Sapienza di Roma, in collaborazione con Cattolica Assicurazioni, sulla ualità della vita in Italia.

La graduatoria è realizzata mettendo insieme classifiche parziali che analizzano nove settori diversi: affari e lavoro, ambiente, istruzione e formazione, reddito e ricchezza, tempo libero, sicurezza sociale, demografia, sistema salute, reati e sicurezza.

Rispetto ai risultati del 2020, in questo 2021 Terni passa dalla posizione numero 35 alla 34 con un punteggio di 741,19. Perugia invece scivola indietro di nove posizioni, dalla 43 alla 52 con un punteggio di 690.92.

qualità vita-2

In cima alla classifica si piazza invece Parma grazie ad un triplo salto in avanti che la porta sul podio dalla posizione numero 39 dello scorso anno. “Oltre a quella di Parma – scrive ItaliaOggi - sorprendono anche le scalate di Bolzano (dall’ottava alla terza posizione), Bologna (era 27esima ora è quarta) e Milano, che guadagna quaranta posizioni (dalla 45esima alla quinta), così come Trieste (al settimo posto dal 40esimo). Non da meno il salto che ha fatto Firenze: da 31esima a sesta”.

Chiudono la graduatoria tutte città del sud Italia: dalla posizione 100 alla 107 si trovano infatti Catania, Caltanissetta, Vibo Valentia, Taranto, Siracusa, Foggia, Napoli e Crotone

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Qualità della vita, Terni fa un passo in avanti e lascia indietro Perugia: la classifica

TerniToday è in caricamento