rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Attualità

Celebrazione dei defunti al cimitero. Il programma delle iniziative: “Il ricordo delle persone care non ci lascia mai”

“Fare memoria dei nostri defunti significa essenzialmente fondare la nostra speranza nell’amore misericordioso del Signore e nella ferma speranza nella risurrezione di Gesù” le parole del vescovo

Una tradizione che si ripete, allineandosi ad una serie di iniziative calendarizzate per l’occasione. Martedì 2 novembre – ore 10 - presso il cimitero cittadino il vescovo Giuseppe Piemontese presiederà, davanti all’ingresso principale, la santa Messa per la commemorazione di tutti i defunti, concelebrata con i sacerdoti della città, alla presenza delle autorità civili e militari e delle associazioni combattentistiche e d’arma.

Dopo la celebrazione seguirà un momento di raccoglimento all'interno del cimitero e la benedizione da parte del Vescovo delle tombe lungo i viali del cimitero, ricordando i defunti a causa della pandemia, ma soprattutto tutti quei i morti che sono stati privati di una degna sepoltura. Saranno deposte delle corone d’alloro presso il sacrario ai caduti, la tomba dei Garibaldini e i monumenti delle varie forze armate, corpi dello stato associazioni combattentistiche e d’arma, e al monumento e fosse comuni dei caduti nei bombardamenti della città, all’interno del cimitero civico.

“Il ricordo delle persone care non ci lascia mai – sottolinea il vescovo - rende più lieve il dolore del distacco, contribuisce a custodire e ad accrescere quel bagaglio-tesoro che i nostri cari, coloro ai quali abbiamo voluto bene ci hanno consegnato ed affidato in eredità. Fare memoria dei nostri defunti significa essenzialmente fondare la nostra speranza nell’amore misericordioso del Signore e nella ferma speranza nella risurrezione di Gesù”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Celebrazione dei defunti al cimitero. Il programma delle iniziative: “Il ricordo delle persone care non ci lascia mai”

TerniToday è in caricamento