Comune di Terni, gli effetti del lockdown e la convivenza ‘forzata’. Crescono separazioni e divorzi in città. Un trend in aumento costante

In netto calo i matrimoni rispetto al 2019 anche a causa delle restrizioni previste. I dati della ripartenza che riguardano il comune di Terni

foto di repertorio

I dati relativi alle separazioni e divorzi a Terni, dal momento della ripresa delle attività post emergenza sanitaria, pongono una riflessione a riguardo. Il progressivo quanto significativo aumento, potrebbe infatti essere dipeso anche dagli ‘effetti’ del lockdown e contestuale convivenza forzata h24. Si tratta di numeri parziali che comunque possono testimoniare come il trend sia in fase ascendente. Basti pensare che le prenotazioni e gli appuntamenti concordati, presso gli uffici preposti, sono addirittura arrivati fino al mese di Ottobre.

Matrimoni in discesa

Il complessivo non tiene conto di separazioni e divorzi dove sono inserite clausole di natura patrimoniale o nel momento in cui, nella coppia, sono presenti figli minori e/o maggiorenni a carico. Nel 2019 se ne contavano 51 nel periodo compreso tra il 1 maggio ed il 31 luglio. Comparando lo stesso lasso di tempo si arriva a 47 nell’anno in corso. Tuttavia occorre scomputare la prima metà del mese di maggio dove, a causa dell’epidemia in corso, non era possibile presentarsi dinanzi le autorità competenti. Ecco dunque che in proporzione il numero è maggiore anche perché, nel periodo iniziale, si è cercato di riprendere in modo graduale e scaglionato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’andamento è sempre più in crescita ed è ulteriormente verificato anche in questi primi giorni di agosto. In controtendenza la celebrazione dei matrimoni, anche a causa delle normative previste che consigliano ai futuri coniugi di rimandare il grande appuntamento. Nel 2019 ne sono stati celebrati 77, di cui 55 di natura civile e ventidue con funzione religiosa (1 maggio-31 luglio). Analizzando il medesimo periodo - nel 2020 - siamo a ventisei con predominanza assoluta per i civili (25) ed appena uno religioso.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lugnano, un'edicola acquistata da un mese già rischia di chiudere: "Mi avevano detto che era tutto a posto"

  • Ferite al volto e alla testa e una spalla fratturata: anziano aggredito in centro a Terni mentre va a votare

  • Rissa in pieno centro a Terni tra lo stupore dei passanti, giovane trasportato all’ospedale

  • Flavio e Gianluca, la “lezione” non è servita. E il metadone di Terni continua a fare “vittime”

  • Coraggio e senso di appartenenza, due giovani aprono una nuova attività. Primissima volta a Terni: “Grande orgoglio”

  • Sesso e droga con due minorenni. Nei guai un trentenne ternano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento