rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Attualità

I ragazzi della Consulta giovanile di Terni si autotassano e per i bimbi in fuga dalla guerra arriva san Nicola

Festa per le famiglie dell’Ucraina al Kozak. La presidente Monia Santini: “Giochi e dolciumi per preparare circa 70 pacchi dono. Un’esperienza meravigliosa e toccante”

La Consulta giovanile del Comune di Terni muove i primi passi concreti sul territorio organizzando un evento benefico. La prima attività corale messa a terra è stata l’organizzazione di un appuntamento per tutti i bambini e le famiglie ucraine fuggite dalla guerra che ancora imperversa nella madre patria, e che vivono a Terni ormai da mesi.

Una parte dei ragazzi ha scelto con entusiasmo di accogliere lo spunto della presidente della Consulta, Monia Santini, e si è messa subito in moto “per organizzare un evento per far festeggiare san Nicola - il corrispettivo in Ucraina del nostro Babbo Natale - a tutti i bimbi ucraini. L'evento è stato organizzato in un paio di settimane e si è svolto domenica 4 dicembre presso il ristorante ucraino Kozak il cui titolare, Andrea, è uno dei più attivi promotori sul territorio ternano di raccolte di beni primari e fondi per aiutare la sua popolazione fin dallo scoppio della guerra”.

“I ragazzi e la presidente – sottolinea in una nota la presidente Santini - dopo aver tentato, seppur nei tempi così ristretti di organizzazione, di chiedere un minimo aiuto economico ad una rinomata associazione del territorio per affrontare le spese vive di organizzazione, di fronte ad un rifiuto non si sono persi d’animo, si sono auto-tassati e hanno raccolto i soldi necessari per poter acquistare giochi e dolciumi per preparare circa 70 pacchi dono”.

Il pomeriggio al ristorante KozaK è stato per tutti un’esperienza meravigliosa e toccante: i bimbi ucraini hanno recitato poesie in italiano e in lingua, alcuni adulti hanno intonato i canti della tradizione, un gruppo di giovani ragazzi e ragazze ucraini e di Terni, organizzati e capeggiati da Giulia Valentini membro della Consulta, si sono occupati dell’animazione per i più piccoli con varie attività e poi finalmente è arrivato san Nicola con la sua splendida tunica bianca e oro e un grandissimo sacco con doni per tutti i piccolini. San Nicola, molto richiesto anche per foto ricordo e selfie, ha vantato degli aiutanti d’eccezione: infatti i ragazzi della Consulta presenti - Caterina Proietti, Federico Clementini, Lorenzo Ranocchiari, Francesco Franconi e Giacomo Straccini – lo hanno aiutato a regalare non solo doni, ma anche un sorriso a tutti i bimbi.

“Per concludere in bellezza e dolcezza questo splendido pomeriggio, il titolare del ristorante Kozak ha offerto a tutti un meraviglioso buffet di dolci tipici ucraini. Tutta la comunità Ucraina ha ringraziato con grande calore i ragazzi della Consulta per il loro operato apprezzando soprattutto il fatto che un gesto di così grande valore provenisse da ragazzi di così giovane età”.

“Mi sento in dovere di ringraziare dal profondo del cuore - conclude la presidente Santini - tutti i ragazzi della Consulta giovanile che hanno scelto di aderire a questa iniziativa e che hanno messo a disposizione il loro tempo e le loro piccole economie, i ragazzi ucraini e italiani che insieme a Giulia Valentini si sono occupati dell’animazione per i piccoli, e infine Andrea il titolare del ristorante Kozak che tanto ha sempre fatto e continua a fare per il suo popolo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I ragazzi della Consulta giovanile di Terni si autotassano e per i bimbi in fuga dalla guerra arriva san Nicola

TerniToday è in caricamento