Ex Novelli, 3 parti dell'azienda aggiudicate

Le procedure per Pane ed Essiccatoio sono andate deserte. Salmontrutta e Fattorie dell'Umbria hanno vinto i bandi. Timori delle associazioni sindacali, giovedì l'incontro al Mise

Ex Novelli

Tre rami di azienda aggiudicati e due vendite competitive andate deserte. È  questo il bilancio che emerge dai bandi relativi ad 'Alimentitaliani'. Le autorizzati alla procedura sono arrivate dal tribunale di Castrovillari dopo il fallimento dell’azienda Ex Novelli. I risultati sono stati riferiti martedì alle associazioni sindacali.

In particolare l'affitto del ramo di azienda Pet  food è andato alla Salmontrutta s.r.l., al canone mensile di 9mila eruto e con assunzione di 6 lavoratori costituenti l’intera forza lavoro. L’affitto del ramo Maingimificio, invece, alla Fattorie dell'Umbria s.r.l. al canone mensile di 5mila euro e con l’assunzione di 2 dipendenti. Così come l’affitto del Pastorizzatore, al canone mensile di 58mila 650 euro, con l’assunzione di 47 lavoratori. Le procedure competitive per l’affitto del ramo “pane” ed “essiccatoio”, sono andate deserte.

In una nota Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil hanno espresso delle prerplessità: "Attendiamo l'incontro del Mise del 2 per fare chiarezza sul percorso e sui relativi piani industriali e sulla salvaguardia dei livelli occupazionali. Esprimiamo preoccupazione e cautela in quanto peraltro pane ed essiccatoio sono andati deserti e rimane un punto interrogativo sulla vicenda Fattorie".

"Il 2 - concludono - sarà fondamentale avere maggiori dettagli al fine di tutelare l'occupazione e la continuità aziendale. Confidiamo inoltre nelle istituzioni a tutti i livelli"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento