rotate-mobile
Giovedì, 2 Febbraio 2023
Attualità

Collescipoli: “Gioiello in stato di abbandono. Borgo dedicato al turismo culturale da rilanciare e valorizzare”

Interrogazione dei consiglieri del Movimento cinque stelle. Focus sullo stato degli immobili storici ed eventi da realizzare per attivare un percorso di valorizzazione del borgo

Un borgo affascinante, ricco di storia da raccontare e tramandare alle generazioni future. La frazione di Collescipoli computa circa 500 abitanti, distribuiti anche al di fuori delle mura cittadine. Nonostante idee, progetti di sviluppo e riqualificazione al momento attraversa uno stato di impasse, nonostante il grande impegno profuso dai volontari che tengono vivo l’abitato, contribuendo anche alla pulizia e alla manutenzione.

I consiglieri del Movimento cinque stelle hanno presentato un’interrogazione, chiedendo all’amministrazione di rilanciare la frazione al cui interno, sono presenti immobili dal grande valore storico. A tal proposito ne enunciano i principali “il Monastero di Santa Cecilia, antico complesso edilizio tardo cinquecentesco, nato dall’unione progressiva di case a schiera medievali. La datazione è tuttora incerta ed è ignoto il nome del genio progettista. Il Palazzo Comunale, del XVI secolo, sede degli Uffici della III Circoscrizione Sud. All’ultimo piano esterno è visibile il pubblico orologio sormontato da campanile a vela.  Infine Palazzo Catucci, un compatto blocco rettangolare risultante in seguito all’accorpamento di varie proprietà acquistate nella seconda metà del 1500 dai fratelli Curzio e Ortenzio Catucci”.

Un borgo da rilanciare “i volontari, in più occasioni, hanno ripulito il chiostro di Santa Cecilia i quanto invaso dalle erbacce, le caditoie e il parquet che rischia di scoppiare in quanto serve una manutenzione continua. Nel tempo il luogo di Collescipoli – osservano i consiglieri - e i suoi splendidi palazzi erano stati rilanciati come luoghi di cultura, organizzando anche importanti eventi musicali. Ad oggi, sotto questa amministrazione, appare come un gioiello in stato di abbandono, destinato unicamente a deperire”.

I consiglieri pertanto interrogano la giunta chiedendo “quale sia lo stato degli immobili storici di proprietà comunale e a chi sono affidate le manutenzioni e la gestione delle chiavi ad oggi, con quale programma. Quali eventi il Comune intende iniziare per avviare un percorso di valorizzazione del luogo attraverso lo sviluppo della cultura musicale e il rilancio della frazione, come borgo dedicato al turismo culturale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Collescipoli: “Gioiello in stato di abbandono. Borgo dedicato al turismo culturale da rilanciare e valorizzare”

TerniToday è in caricamento