rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Attualità

Guardia finanza: Ignazio Gibilaro è il nuovo comandante interregionale dell'Italia Centrale

Dopo circa un anno Bruno Buratti lascia l'incarico al collega siciliano per il ruolo di Ispettore per gli Istituti di Istruzione

Lunedì 6 novembre presso lo storico Forte Aurelia (via Aurelia Antica 443) si è tenuto il cambio al vertice del Comando Interregionale dell’Italia Centrale della Guardia di Finanza, con il passaggio di testimone tra il generale Bruno Buratti e il generale Ignazio Gibilaro.  Buratti entrato nel corpo della finanza dal 1980, lascia l’incarico dopo circa un anno di comando per assumere il ruolo di Ispettore per gli istituti di istruzione della guardia di finanza. 

“Provo un’emozione intensa e profondo ripensano al cammino compiuto - il messaggi di commiato del generale Buratti -. Insieme abbiamo lavorato per dare piena attuazione e continuità alle direttive del comando generale e la nostra azione è stata orientata a incrementare la qualità complessivo del contributo della guardia di finanza a supporto della crescita e del rilancio economico valorizzando un approccio investigativo trasversale che consentisse di colpire nella loro globalità i più pervasivi fenomeni illeciti attraverso l’elaborazione di progetti e piani d’azione per garantire il corretto utilizzo delle risorse del Pnrr e di contrastare la penetrazione nel tessuto economico a opera della criminalità organizzata e di quella di matrice etnica extra comunitaria”. 

Buratti è responsabile del programma di recupero e valorizzazione del Forte Aurelia che porteranno il luogo a essere un centro culturale multifunzionale. I lavori rientrano nell’ampio programma di riqualificazione della caserma “Cefalonia e Corfù”. La cerimonia di cambio al vertice è stata occasione dell’inaugurazione di una prima parte dell’allestimento espositivo, incentrata sul tema del Forte Aurelia e del campo trincerato di Roma e realizzata dall’architetto Fiorenzo Meneghelli, autore del progetto di restauro del sito. Una parte dei pannelli espositivi è stata realizzata con la collaborazione della Rete italiana dei siti fortificati.

Al posto di Buratti dunque il generale Gibilaro siciliano classe 1961 è entrato in accademia nel 1980 e ha ricoperto, nel corso della carriera, incarichi operativi e di stato maggiore in tutti i settori che caratterizzano la vita del corpo. Successivamente alla promozione al grado di generale di corpo d’armata nel 2019, ha guidato dal marzo 2019 al maggio 2022 il comando Interregionale dell’Italia Meridionale e, dal giugno 2022 al settembre 2023, il comando aeronavale centrale, da cui dipendono le maggiori unità navali e aeree del corpo. Il nuovo vertice del comando ha illustrato sinteticamente le “linee guida” della sua prossima azione individuandone i principali capisaldi nella ricerca della massima efficacia delle attività di servizio, nella esemplare correttezza delle condotte e delle procedure adottate, nella trasparenza nei rapporti con tutte le forze sane e vitali dei territori di riferimento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guardia finanza: Ignazio Gibilaro è il nuovo comandante interregionale dell'Italia Centrale

TerniToday è in caricamento