Il food truck piace e rivitalizza il commercio

Ne è convinto l'assessore al Commercio Stefano Fatale che plaude alle modifiche del regolamento: "Chioschi e furgoni di cibo ambulante anche nelle vie e nelle piazze richiamano gente e fanno muovere l'economia del centro storico"

“La modifica del Regolamento di disciplina del commercio su aree pubbliche approvata qualche mese fa in Consiglio comunale – dichiara l’assessore al commercio Stefano Fatale –  vede i suoi primi frutti”.
“E’ stato previsto infatti che anche nelle vie e nelle piazze ricomprese nell’isola pedonale o area pedonale urbana si possa fare uso del cosiddetto Food Truck (chiosco-furgone o camion-ristorante) per vendere alimenti e bevande in alcune circostanze particolari: iniziative di street food, per promuovere eventi di richiamo cittadino, per vivacizzare il contesto urbanistico. L’uso di questi mezzi, se proposti congiuntamente alle attività degli esercenti abituali, se posizionati anche vicino ai locali e per non più di tre giorni, come previsto dal Regolamento, può rivelarsi fonte di maggiore attrattività per l’interno centro storico, come dimostrato nei giorni scorsi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • "Sognava di diventare medico". Gli amici e le istituzioni ricordano Maria Chiara. Oggi l'autopsia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento