Domenica, 17 Ottobre 2021
Attualità

Protesta a Terni: “Il Comune tuteli il lavoro dei disabili. Siamo pronti ad incatenarci se non risponderanno”

Iniziativa sotto Palazzo Spada da parte del Comitato spontaneo ‘Invalidi e lavoro’ nel pomeriggio di oggi giovedì 23 settembre

Un sit-in di protesta quello che, nel corso del pomeriggio di oggi - giovedì 23 settembre - si è svolto sotto la sede di Palazzo Spada. Lavoro e disabilità sono i punti focali al centro dell’iniziativa, adottata dal Comitato spontaneo ‘Invalidi e lavoro’. Ad intervenire alla nostra redazione di www.ternitoday.it Corrado Montecaggi che ne spiega i motivi: “Abbiamo dato vita a questa protesta perché il Comune deve tutelare il lavoro dei soggetti disabili. Siamo infatti venuti a conoscenza di nove assunzioni fatte ed affidate ad un’azienda privata. Cinque nuovi occupati sono stati selezionati da Perugia. Il tutto mentre al Centro per l’impiego di Terni sono presenti iscritti i quali aspettano una chiamata da almeno vent’anni. Vogliamo chiarezza e trasparenza in tal senso”. Il comitato ha atteso una chiamata che non è arrivata: “Siamo pronti a manifestare in altre sedi costituzionali, ed altrettanto orientati anche ad incatenarci, se non ci sarà data la possibilità di esporre le nostre ragioni”. Inoltre, ulteriore iniziativa annunciata dal comitato: “Cercheremo, passo dopo passo, di contattare tutti gli iscritti al CPI, concernenti le categorie protette, per estendere la nostra protesta. Almeno se ne computano 1300. Per i disabili non esce mai un posto di lavoro – concludono – ed è difficile riuscire ad andare avanti in queste condizioni”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Protesta a Terni: “Il Comune tuteli il lavoro dei disabili. Siamo pronti ad incatenarci se non risponderanno”

TerniToday è in caricamento