La curiosità in tv, celebre detto ternano sbarca all’Eredità su Rai 1

Durante il programma televisivo condotto da Flavio Insinna è comparso a sorpresa uno dei proverbi più simpatici e conosciuti della lingua ternana

Flavio Insinna

Un sorriso di compiacimento alla fine ci è uscito. Durante il celebre programma L’Eredità condotto da Flavio Insinna su Rai 1 ad uno dei concorrenti è stata posta la seguente domanda. In Umbria si dice “Quanno pozzo m’appallozzo” dove “M’appallozzo” significa? “Mi arrabbio; mi diverto; mi riposo; mi innamoro”. La prima risposta che ci è venuta in mente: “Spesso pozzo” ma non poteva essere contenuta tra le quattro proposte dato che risulta usuale, solo dalle nostre parti, rispondere così.

Naturalmente quella corretta non poteva che essere ‘mi riposo’ anche se che ‘Quanno pozzo m’appallozzo’ vuol significare, almeno secondo una ricostruzione letterale ‘Quando posso mi riempo la pancia, spesso posso’. Un piccolo spaccato di ‘ternanità’ il quale, alla fine, avrà fatto sicuramente piacere a chi stava assistendo al programma dalla città di San Valentino.

Progetto senza titolo (1)-16-6

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Incidente su via Battisti. Un motociclista falciato e portato con urgenza al pronto soccorso

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Il racconto di una mamma: la maestra di mio figlio è positiva al Covid, ecco tutto quello che non funziona nel sistema

  • “Angeli” in corsia nell’ospedale di Terni, la lettera: “Grazie per l’assistenza e la disponibilità verso nostra madre”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento