"La Lega festeggia, ma Terni ci muore fra le braccia". L'attacco dei 5 Stelle

La nota del gruppo consiliare pentastellato del comune di Terni sulle ultime iniziative della maggioranza a marchio Lega in città: "Emerge il vuoto assoluto del lavoro della maggioranza sul territorio".

La sintesi che fanno i consiglieri pentastellati al comune di Terni sulle ultime iniziative inauguarate dalla maggioranza in città è impietosa. L'attacco in una nota: "Dall'inaugurazione di nuovi marciapiedi a quello del punto di immatricolazione dell'Università di Perugia in centro. Nella nota di autogratificazione dispensata dalla Lega al cuore dei ternani - scrivono i consiglieri - emerge il vuoto assoluto del lavoro della maggioranza sul territorio. L'ennesima farsa del carroccio locale che menziona un punto immatricolazioni che sarà aperto per 15 giorni come serio elemento di dibattito per lo sviluppo del polo universitario ternano. Quando in realtà hanno già deciso di completare il progetto - con le risorse messe a disposizione dal governo tramite il Recovery Fund - a Pentima, all'interno di un'area Sin che di attrattivo ha ben poco se non la vista delle ciminiere della città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E poi l'attacco diretto al partito di Salvini: "E' questo il piano della Lega a Terni. Farsi i complimenti da soli mentre esce la notizia di un signore di 80 anni costretto a dormire in macchina e gente che aspetta le case popolari. Lasciano che la città si allaghi a ogni acquazzone mentre lavorano nell'ombra per dare via l'acqua pubblica. Si fanno i complimenti mentre la disoccupazione vola ed il commercio affonda. Parlano di cospicui investimenti per riqualificare e manutenere le strutture sportive comunali che solo grazie al bando sport e periferie e quindi ai fondi messi dalla presidenza del consiglio dei ministri potranno tornare a risplendere. Si arrogano il merito dell'organizzazione di eventi sportivi nazionali e parlano di sviluppo sociale, culturale ed economico - concludono - senza avere una visione ma gettando solo fumo negli occhi. Per la Lega il nuovo parte sempre dal vecchio, ecco il cambiamento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Incidente su via Battisti. Un motociclista falciato e portato con urgenza al pronto soccorso

  • “Angeli” in corsia nell’ospedale di Terni, la lettera: “Grazie per l’assistenza e la disponibilità verso nostra madre”

  • Coronavirus, ordinanza restrittiva di ‘Halloween’: spostamenti solo motivati da autodichiarazione. Chiudono le scuole

  • Coop contribuisce a combattere il Coronavirus: “Abbassato il prezzo delle mascherine chirurgiche in vendita nei negozi”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento