rotate-mobile
Attualità Amelia

Cimitero di Amelia, lavori su oltre trecento tombe: il piano del Comune

L’amministrazione amerina prosegue il programma di adeguamento dal punto di vista funzionale e degli impianti delle luci votive

L’amministrazione comunale di Amelia prosegue il programma di adeguamento dei cimiteri pubblici dal punto di vista funzionale e degli impianti delle luci votive. Lo rende noto il vicesindaco, con delega ai lavori pubblici, Avio Proietti Scorsoni, che ricorda gli investimenti fatti e annuncia quelli in programma. “Sino ad oggi – dice il vicesindaco – abbiamo riversato sui cimiteri 210mila euro. Erano necessari perché ne avevano e ne hanno ancora un grande bisogno, dato lo stato di abbandono in cui versavano e che era evidente a tutti”.

Per quanto riguarda il cimitero di Amelia, Proietti Scorsoni informa che è in corso il cantiere del secondo stralcio che interessa 330 tombe a terra. “L’importo – spiega – è di 50mila euro ed è prevista anche l'installazione di tratti di ringhiere in ferro a protezione dei dislivelli”. Altri 20mila euro, riferisce sempre il vice sindaco, sono stati impegnati invece al cimitero di Fornole dove sono terminati i lavori del primo stralcio che hanno interessato 123 fra loculi e cappelle. “E' ora in corso di esecuzione – conclude Proietti Scorsoni - la progettazione per il terzo stralcio dei lavori ad Amelia e il primo stralcio per Collicello”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cimitero di Amelia, lavori su oltre trecento tombe: il piano del Comune

TerniToday è in caricamento