menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Leonardo Latini annuncia: “Tra qualche giorno la posa della prima pietra del PalaTerni”. Il bilancio: “Anno duro a metà del mandato”

L’emergenza sanitaria, il dissesto ereditato e l’idea di città: “I frutti saranno raccolti nella seconda parte del mandato dopo i tanti progetti messi in cantiere”

“Un anno drammatico che cade di fatto alla metà del nostro mandato”. Il primo cittadino Leonardo Latini ha inaugurato la conferenza stampa di fine anno, tracciando il bilancio dell’attività amministrativa, relativa al 2020: “In quello precedente abbiamo messo le gambe per poi proseguire l’azione. Nessuno poteva aspettarsi che, da lì a poche settimane, avremmo dovuto affrontare una ben più grave emergenza derivante dalla pandemia Covid. Sono state adottate numerose ordinanze e provvedimenti onde evitare la diffusione del virus, in una prima fase dai contorni tutti da delineare. È stato fatto un lavoro per la riorganizzazione del personale, un super lavoro per la direzione welfare”.

Latini ha proseguito nell’analisi dei mesi caratterizzati dalla pandemia: “Azioni che sono state necessarie per far fronte a questa fase. La Protezione civile ha agito da raccordo tra i vari soggetti interessati. C’è stato da ripensare alla ripartenza e lo step successivo dopo l’estate. A tal proposito tutti i lavori previsti, sono stati ultimati per garantire il ritorno a scuola in presenza. Stiamo seguendo, passo dopo passo, la vertenza Treofan insieme alle organizzazioni sindacali, il Governo e la regione. Un anno particolarmente duro, impegnativo. Stiamo mettendo in campo tutte le azioni che confluiscono nella nostra idea di città in termini di dinamicità, ambiente, sviluppo sostenibile”.

Il sindaco ricorda: “Le grandi opere come ad esempio il PalaTerni. Una struttura destinata ad inserirsi in un quadro più ampio dal punto di vista dell’attrattività. Da qui a pochi giorni ci sarà la posa della prima pietra. Inoltre il concorso per il teatro Verdi, conformandoci a tutte le disposizioni previste. Inoltre nel 2020 è stata assegnata la gara per il parco Cardeto. Inoltre portati avanti i lavori per la fontana dello zodiaco fino agli interventi su scuole e strade. Importante la bretella di San Carlo. Sviluppo e ambiente possono convivere. Ripenso ad esempio al protocollo di intesa con Ast e BusItalia che nuovamente fa tornare Terni protagonista, in uno scenario nazionale ed internazionale”.

Sulla mobilità sostenibile: “Le piste ciclabili che stanno nascendo consentiranno di poter avere a disposizione un percorso integrato, collegando la nostra città con altri tracciati, ad esempio quello che dalle Gole del Nera porterà alla Cascata delle Marmore. Anche sulla mobilità elettrica la città avrà un ruolo primario”. Turismo e pandemia: “Nonostante l’emergenza alla Cascata sono arrivati 365 mila visitatori. Sulle strutture sportive ci siamo mossi per rivitalizzare la città. Sono state installate ulteriori telecamere, al momento sono 77 per l’obiettivo Terni sicura.” Il primo cittadino poi ha aggiunto: “Abbiamo trovato un accordo per la rimodulazione dei canoni che FarmaciAterni deve dare al comune. È stata fatta ripartire e potrà fare degli utili significativi importanti. I frutti, in questa seconda parte di mandato, saranno raccolti dopo i progetti messi in cantiere”. Infine gli auguri: La nostra città ha una storia importante, sono proprio i cittadini che devono credere alle potenzialità di Terni. Speriamo di tornare quanto prima in una condizione di normalità.”

Gli interventi degli assessori

“Abbiamo fatto lo slalom tra le chiusure causate dalla pandemia. Nonostante ciò sono stati ottenuti dei numeri importantissimi. Dobbiamo lavorare su alcuni discorsi come ospitalità e mentalità. Deteniamo circa 2000 posti letto in termini di capacità ricettiva, la metà di questi nell’alberghiero, l’altra nell’extra ricettivo” ha dichiarato l’assessore Andrea Giuli, per ciò che concerne il turismo. L’assessore Cinzia Fabrizi: “Il potenziamento dell’università è molto importante per la nostra città. A tal proposito l’individuazione del campus di Pentima è un passo che va in questa direzione. Necessario un progetto di mobilità urbana e riqualificazione concertato con la regione e l’ateneo”.

Se ne è parlato molto del tema Ztl in queste settimane, il pensiero di Leonardo Bordoni: “Fa parte del programma del centrodestra. Il tema di riferimento è quello della sintesi poiché ci sono degli interessi contrapposti. Solo lavorando e facendo sintesi credo potremo dire di aver fatto un buon lavoro. Necessaria una fase di sperimentazione, tutto passa da un costoso ammodernamento dei software e hardware dei sistemi dei varchi”.

Sul PalaTerni aggiunge Benedetta Salvati: “L’iter procede a gonfie vele. Si stanno ultimando le opere di demolizione per poi procedere con la posa della prima pietra la quale avverrà a breve. Il concessionario ha preso l’impegno di portare a compimento l’opera entro giugno-luglio 2022. Per ciò che concerne il gestore di eventi sportivi e pubblico spettacolo stanno facendo un’indagine. Non spetta al comune, che comunque sarebbe lieto di dare un parere, la scelta ma al concessionario medesimo. Anche per la fontana dello Zodiaco è necessario operare su alcuni accorgimenti necessari. Trattasi di un cantiere particolare inserito in un’opera d’arte che detiene grandissimi vincoli”.

Piano del fabbisogno del personale: “Verrà ricostruito dall’inizio del prossimo anno ed è uno dei primi obiettivi del 2021” afferma Giovanna Scarcia. “Terrà presente delle richieste dei dirigenti che dal 21 dicembre abbiamo in pianta stabile. Una grande conquista della giunta Latini. Avere dei dirigenti ci consente di organizzare la macchina comunale sia da un punto numerico che qualitativo. E’ stato bandito un concorso per due istruttori informatico ed ulteriori quattro che riguardano altre figure. Completeremo il piano di fabbisogno del 2020 e per il 2021 avremo la copertura dei posti vacanti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento