Giovedì, 21 Ottobre 2021
Attualità

Mercato del mercoledì, verso il trasferimento a vocabolo Staino

L'assessore al Commercio Stefano Fatale alle prese con sopralluoghi e misurazioni per attrezzare l'area a ospitare i 130 banchi degli ambulanti

Mercoledì è il giorno del mercato rionale: scatta la corsa contro il tempo per attrezzare l’area di vocabolo Staino. Di fatto, dopo la firma della delibera da parte della Regione Umbria con la possibilità di effettuare i mercati, non è più possibile posizionare tutti e 130 i banchi del mercato a Foro Boario dovendo mettere in atto le misure di sicurezza del distanziamento sociale dettate dal decreto anti Covid 19. L’assessore al Commercio Stefano Fatale da ieri si è attivato con i tecnici comunali andando sul posto e recandosi in prefettura con atti, documenti e misurazioni in mano. Ma il condizionale è d’obbligo. Si spera di fare in tempo con tutte le autorizzazioni e le varie misure di sicuìrezza. Un luogo, lo Staino, che però non mette tutti d’accordo tra gli ambulanti i quali in più occasioni hanno lamentato la mancanza di un adeguato asfalto oltre al disagio di dover condividere l’area, in alcuni periodi dell’anno, con il luna park o il circo. Fatto sta che, dopo vari studi e sopralluoghi, quella di vocabolo Staino è risultata la zona più idonea per il mercato rionale rispetto all'altra zona che era stata presa in considerazione, ovvero il parco della Passeggiata. Allo Staino il mercato dovrà starci per almeno due anni, fino al temine dei lavori per il palazzetto dello sport a Foro Boario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercato del mercoledì, verso il trasferimento a vocabolo Staino

TerniToday è in caricamento