Il comune di Montecastrilli piange la scomparsa di ‘Alfredino’: “Un’istituzione. Personaggio simbolo della nostra comunità”

Uno striscione capeggia in sua memoria. Attivata anche una raccolta spontanea di fondi come comunicato dalla locale Pro Loco: "Chiunque voglia partecipare può rivolgersi alla signora Rita"

foto striscione

È scomparso nei giorni scorsi Alfredo Pompili, conosciuto da tutti come ‘Alfredino’. La comunità di Montecastrilli lo piange e ricorda come un uomo dall’animo buono. Un personaggio simbolo, conosciuto e benvoluto da tutti, una vera e propria istituzione del paese. Tanti i ricordi legati alla sua figura. Ad esempio alla processione del Cristo morto, il venerdì santo, quando suonava le nacchere, richiamando l’attenzione della popolazione a partecipare. Uomo generoso che aiutava le persone, maggiormente in difficoltà nel muoversi, a fare la spesa rigorosamente a piedi. Era una delle peculiarità che lo connotava.

Legatissimo alla parrocchia ed alle manifestazioni che si tenevano, durante tutto l’anno. Anche alla Festa del trattore partecipava in modo attivo e collaborativo, fornendo il proprio supporto agli organizzatori. Era pieno di complimenti per ognuno che incontrava. La sua morte ha suscitato cordoglio e dolore in tutta la comunità: la locale Pro Loco, l’associazione Sant’Egidio, gli amici del gruppo presepe, la polisportiva Amc98, la soc. operaia ‘Patria e lavoro’, l’associazione Festa del trattore che hanno voluto ricordarlo, anche nei manifesti funebri.

La raccolta e lo striscione

“È stata attivata una raccolta spontanea di fondi per la scomparsa del caro "Alfredino”. Il punto di raccolta – comunicano dalla pagina facebook della Pro Loco di Montecastrilli - è la Pasticceria Gelateria La Soave. Chiunque voglia partecipare può rivolgersi alla signora Rita. Grazie”. Come detto in precedenza è stato scritto anche uno striscione in suo ricordo: “Animo buono e persona cortese. Rimarrai nel cuore di questo paese”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

  • FOTO | Controlli a tappeto fra Terni e Narni. Posti di blocco al confine con la città

Torna su
TerniToday è in caricamento