rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Attualità

Multe per divieto di sosta, anche i dipendenti comunali faranno le multe

La decisione del Comune: “La decisione riguarda cantieri o attività di protezione civile, evitando di richiedere l’intervento della Polizia Locale”

Anche i dipendenti comunali potranno fare le multe, in determinate situazioni. E’ quanto hanno deciso gli assessori Benedetta Salvati e Giovanna Scarcia: la delibera sottoscritta riguarda “l’istituzione dello specifico servizio di polizia stradale da svolgersi tramite alcuni dipendenti comunali nominati agenti accertatori, in possesso degli specifici requisiti e dell’attestato di superamento del corso di formazione per l’espletamento dei servizi di polizia stradale”.

“In realtà – spiega l’assessore Scarcia - si tratta di una misura molto specifica e ristretta a pochissimi dipendenti della viabilità per un servizio di controllo e per elevare sanzioni al codice della strada, che sarà espletato soltanto in circostanze molto particolari: ad esempio, in occasione di cantieri per manutenzioni stradali o situazioni di attività di protezione civile, quando cioè c’è la necessità di agire tempestivamente per sanzionare le soste vietate d’intralcio senza dover richiedere un intervento della Polizia Locale”.

La giunta comunale stamattina ha anche approvato lo scorrimento della graduatoria riferite al bando pubblico per l’erogazione di contributi per la sostituzione di veicoli inquinanti con veicoli a basso impatto ambientale, in attuazione dell'Accordo di Programma per il miglioramento della qualità dell’aria nella Conca Ternana. In sostanza sono state ammesse a finanziamento 43 istanze in sostituzione di quelle che erano in posizione migliore in graduatoria, ma le cui procedure non erano state completate nei termini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multe per divieto di sosta, anche i dipendenti comunali faranno le multe

TerniToday è in caricamento