menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto Francesco Tobia

foto Francesco Tobia

“I luoghi incantevoli del territorio ternano esposti in Cina”. L’amore per il territorio d’origine e la passione per la fotografia

Francesco Tobia suona stabilmente in un’orchestra sinfonica ma coltiva la passione per le foto: “Ci tenevo a far conoscere la bellezza straordinaria della nostra penisola”

Musicista per professione e l’arte della fotografia come passione. Da undici anni Francesco Tobia si trova stabilmente in Cina e suona in un’orchestra sinfonica. Nei giorni scorsi ha esposto una galleria fotografica, particolarmente apprezzata, denominata ‘l'Italia da scoprire’ tenutasi nella enorme città di Chongqing. “Una preziosa opportunità – esordisce Francesco - che ho avuto grazie alla collaborazione con il Consolato Italiano ed al centro visti locale. Sono intervenute alcune rappresentanze politiche, importanti agenti turistici e molti media locali e nazionali”.

Come nasce l’idea: “Questo è un momento di sofferenza anche economica per l'Italia. Tramite l'esposizione ci tenevo a rimarcare che ci sono molti luoghi di straordinaria bellezza – anche meno conosciuti - e che potrebbero essere di richiamo per i turisti. Mostrando alcuni dei nostri magnifici borghi ho cercato di trasmettere il messaggio che c'è molto da scoprire. Una goccia nell’oceano naturalmente, comunque apprezzata”. Proprio per questo motivo: “Basterebbe perdersi di proposito guidando la macchina da un luogo all'altro per scoprire una rocca, un villaggio, un borgo immerso in un contesto naturale che lo fa sembrare un dipinto. Ho mostrato alcune realtà poco famose descrivendole con tono poetico e l'occhio malinconico di chi si è dovuto staccare dalla propria terra”.

L’organizzazione della mostra: “Non amo esporre troppe foto, per lasciare ai visitatori lo spazio per vederle tutte. Spingo sempre per un massimo di trenta, massimo quaranta scatti. In questo caso per via dell'allestimento e degli spazi - con gli organizzatori - abbiamo deciso di metterne ventisette. Tra queste ho tenuto particolarmente a valorizzare il mio territorio di origine. Nello specifico Montecastrilli all'alba, Collescipoli al tramonto, Carsulae e una panoramica di Terni vista da Sant'Erasmo. Ci tenevo perché sono luoghi incantevoli dove i piccoli paesi si innestano nel paesaggio circostante, in perfetta armonia. Inoltre con la giusta luce, sembrano essere dei capolavori pittorici”.

Come state vivendo la pandemia?: “La situazione in Cina in generale è molto buona. La vita è tornata totalmente alla normalità tanto che sia la mascherina che l’applicazione per tracciare gli spostamenti non si usano quasi più. Nella mia città di residenza, Guiyang, addirittura sembra che nulla sia mai successo. Con l'orchestra nella quale lavoro facciamo un concerto a settimana e c'è sempre la platea piena, così come negli esercizi commerciali”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento