Terni, nasce Radio K61: dal web arriva una nuova voce per il sociale, e non solo

La radio web dell'Actl arriva a quarant'anni dalla fondazione della Cooperativa. L'iniziativa è nata in collaborazione con Radiopasseggiata

Sarà uno spazio aperto, dove potranno confrontarsi tutti colori che si occupano di sociale, ma non solo: sport, cultura, divertimento. E musica, ovviamente. Radio K61, la radio web della Cooperativa Sociale Actl, ha iniziato la sua attività questa mattina, nel corso di un'anteprima a cui hanno partecipato i tanti che hanno permesso la nascita del progetto. Le trasmissioni inizieranno a pieno regime a partire dal 9 marzo.

Dare voce a tutti

L'dea era nell'aria da tempo, ed oggi si è svolta la prima diretta: obiettivo di Radio K61 è quello di creare uno spazio espressivo facilmente accessibile ed aperto alla città e in grado, allo stesso tempo, di rendere protagoniste le persone per le quali lavora l'Actl, ossia tutti coloro che frequentano o che vivono nei centri e nelle strutture residenziali e semi-residenziali della Cooperativa, oltre agli educatori, operatori e alle tante realtà del territorio che, a più livelli, si occupano di tematiche legate al sociale.

Il lancio di Radio K61 si è svolto in un clima di allegria e di festa: oltre cinquanta persone hanno partecipato alla prima diretta: oltre al presidente di ACTL Sandro Corsi e ai dirigenti, hanno seguito con entusiasmo questa “prima” anche educatori, volontari e alle persone che vivono nelle strutture.

L'iniziativa è stata collegata, un anno fa, al progetto di Servizio Civile Nazionale “Viva la Radio” e, simbolicamente, nasce proprio nell’anno in cui la Cooperativa Sociale Actl compie 40 anni: il progetto prevedeva la realizzazione di una serie di piccole redazioni inserite nelle 15 sedi di attuazione della Cooperativa, nell’ambito delle quali si è ragionato rispetto ai contenuti per riempire il palinsesto della radio. 

Radio K61-2

Radio K61 è stata allestita presso il Laboratorio Giorni a Colori, afferente alla struttura residenziale Koinè (il nome viene proprio dall’iniziale della struttura e dal numero civico) e per l’avvio dell’attività è stata essenziale la collaborazione con Radiopasseggiata: il direttore Simone Santocchia e il tecnico Emanuele Bellicci hanno messo a disposizione la loro esperienza e professionalità per un’iniziativa in cui hanno creduto sin dal primo momento e che darà sicuramente il via a sinergie che potranno arricchire entrambe le esperienze. Significative anche le collaborazioni già attivate, ossia quelle con l’associazione Aladino e con il Cesvol, che avranno degli spazi dedicati.

Le trasmissioni – che tratteranno non solo i temi del sociale ma anche sport, cultura, attualità, divertimento, passioni e interessi di chi parteciperà alle trasmissioni - entreranno a pieno regime a partire dal 9 marzo e saranno disponibili sulla pagina Facebook Radio K61 e sull’omonimo sito internet.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

  • FOTO | Controlli a tappeto fra Terni e Narni. Posti di blocco al confine con la città

Torna su
TerniToday è in caricamento