rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Attualità

Cinghiali in città: “Evitare di creare habitat favorevoli alla presenza di fauna selvatica”. Le zone interessate dall’ordinanza

Il primo cittadino Leonardo Latini ha firmato un provvedimento valido fino al prossimo 28 febbraio per contrastare la presenza di ungulati

Un’ordinanza, firmata dal sindaco Leonardo Latini, per contrastare la presenza di cinghiali anche nei centri abitati della città. Il provvedimento, in vigore fino al prossimo 28 febbraio, è rivolto ai proprietari terrieri delle zone di via Bramante, via Proietti Divi, via del Gioglio, Colle dell’Oro e aree adiacenti, più via Ippocrate e zona Perticara/Larviano.

Come viene indicato all’interno del provvedimento: “Sono pervenute segnalazioni circa la presenza di cinghiali selvatici, allo stato brado ed in branchi non solo nelle aree rurali ma anche nelle vie del centro abitato. In particolar modo lungo la Via Bramante, Via Proietti Divi, Via del Gioglio, zona Colle dell’Oro e aree adiacenti nonché in località Pentima ovvero in Via Ippocrate e località Perticara/Larviano”.

Poiché: “Lo stato di abbandono di aree di proprietà privata, prive di manutenzione, in cui è presente l’insorgere di erbacce infestanti e vegetazione spontanea costituisce non solo ricettacolo di insetti, rettili e altri animali dannosi per la salute ma si connota anche come “habitat” idoneo alla permanenza di fauna selvatica pericolosa, per la pubblica incolumità. Il tutto in dissonanza con la politica di tutela ambientale intrapresa dall’amministrazione comunale, compromettendone i risultati e gli effetti auspicati”.

È pertanto ordinato: “A tutti i proprietari, ovvero, qualora gli stessi avessero ceduto i diritti di godimento ad altri, ai titolari di tali diritti, di aree ubicate nelle zone (già menzionate in precedenza) di provvedere alla manutenzione e sistemazione delle aree al fine di evitare il degrado ambientale. Nonché la creazione di “habitat” che agevoli la presenza di fauna selvatica che, annidandosi nelle sterpaglie e nei canneti, costituiscono pericolo per la pubblica e privata incolumità. Gli interventi di manutenzione dovranno essere comprensivi, tra l’altro, della rimozione di ogni rifiuto o materiale di scarto presente e del taglio della vegetazione”.

ORDINANZA CINGHIALI

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cinghiali in città: “Evitare di creare habitat favorevoli alla presenza di fauna selvatica”. Le zone interessate dall’ordinanza

TerniToday è in caricamento