rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Attualità

Frecciarossa Orte-Milano, la novità per il trasporto ferroviario: “Sospensione del servizio istituito in via sperimentale”

Intervento dell’assessore regionale ai trasporti Enrico Melasecche: “Sono aperti canali di interlocuzione sia con la Regione Lazio che con Trenitalia perché il Frecciarossa venga ripristinato quanto prima”

Uno snodo cruciale per numerosi passeggeri, provenienti anche dalla provincia di Terni. L’assessore regionale ai trasporti Enrico Melasecche afferma che: “Molti utenti umbri hanno segnalato l’impossibilità di poter prenotare i biglietti del Frecciarossa 1000 il quale, da circa un anno, esce dalla direttissima alla stazione di Orte per portare, in circa tre ore a Milano, centinaia di viaggiatori laziali ma anche umbri. Non si tratta di una soppressione – precisa - ma di una sospensione del servizio, istituito in via sperimentale e che ora necessita di una definitiva formalizzazione”.

Secondo l’assessore: “La Regione Umbria come per il Frecciarossa che da Perugia, ferma a Terontola e raggiunge Arezzo per poi entrare in direttissima a Firenze sempre per Milano e poi Torino, è interessata che questo servizio venga mantenuto e potenziato. Si tratta, infatti, di un servizio ormai molto amato da un numero consistente di utenti soprattutto della provincia di Terni, Viterbo e Rieti. Un servizio molto interessante per gli utenti di Spoleto e di altre città i quali, trovandosi sul percorso della Ancona-Roma, possono salire comodamente sul regionale veloce che abbiamo appositamente modulato per la coincidenza della mattina presto ad Orte”.

Lo scenario: “Sono aperti canali di interlocuzione sia con la Regione Lazio che con Trenitalia – conclude – perché il Frecciarossa venga ripristinato quanto prima in via definitiva. Inoltre si stanno verificando le condizioni affinché su Orte si possano concretizzare uno sviluppo ulteriore dell’Alta Velocità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frecciarossa Orte-Milano, la novità per il trasporto ferroviario: “Sospensione del servizio istituito in via sperimentale”

TerniToday è in caricamento