Ospedale di Terni, giovane medico urologo al 'Challenges in Laparoscopy e Robotics'

Il dott. Alberto Pansadoro: "Un congresso del genere è unico e permette di migliorarsi di continuo confrontandosi con i migliori colleghi, è una esperienza unica"

ospedale

Si è concluso - sabato scorso - il “Challenges in Laparoscopy e Robotics” svoltosi a Barcellona presso la Fondazione Puigvert.

Il congresso internazionale, giunto alla XV edizione, ha visto partecipare i migliori urologi di tutto il mondo esperti in chirurgia urologica mininvasiva laparoscopica e robotica. Al suo interno sono stati eseguiti, in tre giorni, più di 30 interventi in diretta che venivano commentati da altrettanti esperti. Sono accorsi da tutto il mondo quasi 500 urologi per presenziare al congresso e assistere alle sessioni durante le tre giornate chirurgiche.

Fra i chirurghi urologi moderatori di alcune delle sessioni congressuali, è stato invitato anche il dottor Alberto Pansadoro, urologo presso la SC Urologia dell’Azienda Ospedaliera Santa Maria di Terni. Ha partecipato come moderatore a quattro sedute operatorie in diretta di interventi ad alta complessità quali nefrectomia parziale robotica e laparoscopica, di prostatectomia radicale laparoscopica e di neovescica ortotopica.

Il dottor Alberto Pansadoro, seppur giovanissimo, si occupa da più di 10 anni di chirurgia laparoscopica e robotica. Ha avuto l’opportunità di lavorare per un anno e mezzo presso il più grosso centro di chirurgia laparoscopica e Robotica in Europa a Bordeaux in Francia per formarsi con i migliori urologi conosciuti in tutto il mondo.

Un congresso del genere è unico e permette di migliorarsi di continuo confrontandosi con i migliori colleghi, è una esperienza unica” ha commentato il dottor Pansadoro. La SC Urologia diretta dal dottor Nico e l’Ospedale di Terni si pongono così sempre all’avanguardia nel trattamento laparoscopico e robotico delle patologie urologiche maggiori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Non paga la dose di cocaina al pusher ed è costretto a cedergli i suoi valori personali. La polizia intrappola un 25enne di Orvieto

Torna su
TerniToday è in caricamento