rotate-mobile
Attualità

PalaTerni, una risorsa per il rilancio del territorio: la città tra le meno sportive di tutta Italia. L’approfondimento

L’indice di sportività calcolato su trentadue differenti parametri e il sessantanovesimo posto occupato su 107 complessivi

Un futuro tutto da scrivere per il PalaTerni. Il palazzetto dello sport è in piena fase di costruzione ed ospiterà – come auspicabile e programmato – una pluralità di iniziative. Al centro naturalmente del progetto anche lo sviluppo delle discipline e degli eventi sportivi, andando a generare un indotto significativo anche per il comprensorio. Per anni infatti il capoluogo ha potuto contare su squadre di buonissimo livello, nonostante la carenza di infrastrutture adeguate alla tipologia di manifestazioni.

A tal proposito Pts ha elaborato una classifica per Il Sole 24 ore, all’interno della quale è possibile rispondere alla domanda: quale è la provincia più ‘sportiva’ d’Italia?. La risposta per il territorio ternano non è delle più confortanti. Sessantasettesimo posto su 107 complessivi. Trentadue sono gli indicatori analizzati che comprendono attrattività dei grandi eventi, tipologie e discipline sportive, atleti, tecnici, tasso di praticabilità, enti e naturalmente impiantistica. Rispetto al 2019 poi il territorio ha perso ben quindici posizioni, anche a seguito dell’arrivo dell’emergenza sanitaria che, naturalmente, ha provocato enormi disagi e criticità all’intero comparto.

I punti complessivi conquistati sono pari a 274,32 con un indice pari a 0,679. Il calcio professionistico, rappresentato dalla Ternana, detiene il parametro più alto con il quindicesimo posto ottenuto, in virtù dei successi conseguiti nel corso del 2021 (vittoria del campionato e Supercoppa). Dagli sport individuali arrivano i risultati migliori come ad esempio gli indoor (trascinati dalla scherma) e gli outdoor (tiro con l’arco su tutti). Spicca, in negativo, il novantacinquesimo posto nell’indicatore eventi nazionali ed internazionali con appena 5,43 punti conquistati. A questo va abbinato il tasso di praticabilità delle discipline che ottiene 421 punti, posizionando la provincia all’ottantaquattresimo posto. Infine il rilevamento su squadre e territorio che vede la città issarsi alla posizione numero novantatré, nella retroguardia della graduatoria per province.

Insomma il PalaTerni rappresenta una vera risorsa per il rilancio del territorio, in prospettiva futura. Attrarre manifestazioni internazionali, come ad esempio i mondiali di scherma paralimpica per citare un primo esempio, andando a rilanciare il complesso quanto variegato mondo dello sport che produce molteplici benefici anche al commercio ed al vasto comparto del turismo. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

PalaTerni, una risorsa per il rilancio del territorio: la città tra le meno sportive di tutta Italia. L’approfondimento

TerniToday è in caricamento