La Passeggiata si prepari alla bella stagione, focus sui giardini pubblici più amati dai ternani

Interrogazione del consigliere comunale e capogruppo di Terni civica Michele Rossi. Al centro criticità evidenziate, aspetti positivi legati al parco cittadino e possibili eventi in programma

passeggiata

Un luogo che profuma di storia e tradizione, sempre più frequentato da grandi e piccini soprattutto quando le temperature si alzano, ed è gradevole fare quattro passi al suo interno. Il capogruppo di Terni Civica Michele Rossi ha presentato un’interrogazione relativa ai giardini pubblici della ‘Passeggiata’. Nei giorni scorsi ce ne siamo occupati con un servizio fotografico, dedicato ad uno splendido esemplare di airone che ha deciso di sostare in uno dei luoghi più amati dall’intera cittadinanza. Il consigliere comunale ha sottoposto l’attenzione su diverse tematiche, evidenziando criticità e aspetti positivi, specificando come la ‘Passeggiata’ si debba preparare alla bella stagione

Il parco storico cittadino con l'avvicinarsi della bella stagione rischia di far emergere alcune sue criticità – sottolinea Michele Rossi nell'interrogazione presentata- Con la primavera il parco tornerà ad essere ancor di più frequentato dai cittadini, da famiglie con bambini e sportivi, e le stesse criticità mal sopportate nella stagione invernale diventeranno non più tollerabili. Ci aspettiamo innanzitutto maggiore attenzione verso la cura e pulizia del parco, oggi tornato finalmente frequentabile in piena sicurezza anche in orario serale grazie all'importante intervento di questa nostra amministrazione che ne ha potenziato e aggiornato a led l'impianto di illuminazione; altri importanti interventi hanno riguardato il ripristino degli schizzi d'acqua della grande fontana centrale e il restauro della fontana ottagonale.

“C’è il problema dei servizi igienici interni (ce ne sono due vicini ai rispettivi ingressi), ad oggi uno è sempre chiuso, entrambi visto la maggiore frequentazione nei prossimi mesi dovranno essere regolamentati prolungando gli orari di apertura.

Altro problema è l'assenza di fontanelle pubbliche (dopo che la celebre ‘Zuccona’ è stata presa d’assalto da raid vandalici inconcepibili, come specificherà a breve il consigliere ndr). La passeggiata di Terni rischia di essere l'unico parco pubblico cittadino quasi totalmente sprovvisto di punti acqua per trovare refrigerio e per dissetarsi. Infatti dopo l'agognato restauro dell'antica sfinge, per il quale anche chi scrive ha cocciutamente combattuto, tornata ad essere statua e non fontana, utilizzo che negli anni ne ha danneggiato la struttura, nessuno ha poi pensato di sopperire a tale mancanza con l'installazione anche di una semplice fontanella (la classica in ghisa) nella stessa area giochi per bambini.

Rimane poi il problema mai risolto della mancata chiusura del parco nelle ore notturne - afferma Michele Rossi- situazione che lo mette a rischio di possibili danneggiamenti delinquenziali, questione che sollevai attraverso una interrogazione in consiglio comunale qualche mese fa. Infine occorre lavorare perché nel corso della prossima primavera/estate si possano svolgere nel parco anche piccoli eventi sempre e comunque compatibili con la funzione e la delicatezza dello stesso.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • "Sognava di diventare medico". Gli amici e le istituzioni ricordano Maria Chiara. Oggi l'autopsia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento