rotate-mobile
Attualità

Fondi europei, personale e strade: le priorità della Provincia per lavorare con i Comuni

Incontro tra la presidente Pernazza e i sindaci di San Gemini, Acquasparta, Avigliano Umbro e Montecastrilli: “Lavorare insieme”

“La Provincia come ente di coordinamento di area vasta può sviluppare servizi in grado di reperire risorse per lo sviluppo dei comuni del territorio. Sotto questo profilo ci sono diverse iniziative che stiamo studiando”. Lo ha detto ieri la presidente della Provincia di Terni, Laura Pernazza, visitando i Comuni di San Gemini, Acquasparta, Avigliano Umbro e Montecastrilli. Accompagnata dalla vice presidente Monia Santini, dal consigliere provinciale Gianni Daniele e dal direttore tecnico dell’ente, Marco Serini, la Pernazza ha incontrato i sindaci Luciano Clementella (San Gemini), Giovanni Montani (Acquasparta), Luciano Conti (Avigliano Umbro) e Riccardo Aquilini (Montecastrilli).

“Fra le iniziative – ha spiegato la presidente - ce ne sono due in particolare. La prima è un impegno a trovare soluzioni per riuscire ad intercettare ancora di più i fondi europei così da poter sostenere, anche con risorse aggiuntive, le politiche di sviluppo, integrandole con quelle esistenti e con quelle che proverranno dal Pnrr. Sotto questo profilo stiamo ragionando anche sul coinvolgimento di una serie di istituzioni, come Regione, Provincia stessa e Comuni, anche con l’apporto di specifiche professionalità, per dare vita a un servizio che oggi riveste una notevole importanza. Oltre ai problemi legati alla rete stradale, che sono una priorità per l’amministrazione provinciale, - ha poi aggiunto - mi preme sottolineare anche le questioni legate alla carenza di personale, specialmente quello tecnico. Un problema che riguarda la Provincia ma anche i Comuni ed è per questo che una seconda linea operativa potrebbe essere quella di rendere i bandi, e le relative graduatorie, aperti per cercare di colmare le lacune evidenziate”. La presidente ha poi lanciato la proposta di uno studio da parte dei Comuni sulla loro storia attraverso i personaggi che li hanno particolarmente caratterizzati o fatti conoscere.

“Individuare personalità di spicco – ha detto – può essere uno dei modi per rinsaldare le radici comuni della nostra terra, coinvolgendo anche le giovani generazioni attraverso le scuole medie e superiori. Invito i sindaci a sensibilizzare le rispettive comunità per realizzare un progetto che può avere risvolti interessanti dal punto di vista sia sociale che storico-culturale”. 

Il problema maggiormente sottolineato dai sindaci è stato anche in questo caso quello della rete stradale per il quale tutti e quattro i Comuni hanno chiesto interventi di miglioramento delle pavimentazioni e della sicurezza per chi viaggia. “Come già detto nei precedenti incontri – ha ribadito la presidente – l’attenzione della Provincia sulle strade di propria competenza è massima, tenendo però conto che dobbiamo procedere per priorità non avendo a disposizione risorse sufficienti per interventi strutturali e complessivi che certamente sarebbero la soluzione più adeguata. Faremo ogni sforzo, tecnico e finanziario, per non lasciare indietro nessuno, consapevoli del fatto che strade sicure e in buono stato sono fondamentali per la sicurezza stradale e per lo sviluppo dei territori sotto tutti i punti di vista. Abbiamo poi circoli stradali attrezzati e composti da personale competente e affidabile”, ha sottolineato la presidente Pernazza visitando il circolo stradale di Avigliano Umbro. “Ringrazio gli operatori e i responsabili dei centri stradali – ha concluso la presidente - che dimostrano profondo impegno e grande professionalità. Lavoreremo per metterli nelle migliori condizioni possibili”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fondi europei, personale e strade: le priorità della Provincia per lavorare con i Comuni

TerniToday è in caricamento