rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Attualità

Comune di Terni, protocollo di intesa per la lotta alla contraffazione: “Tutelare cittadini e commercianti che puntano sulla qualità”

Il Sindaco Leonardo Latini: “Il sostegno e la collaborazione ad ogni azione di contrasto all’illegalità, soprattutto con attività di prevenzione, è sempre stato uno degli obiettivi della nostra amministrazione”

Un protocollo di intesa sottoscritto da ADM ed il Comune di Terni, volto a prevenire e reprimere i fenomeni illeciti connessi al commercio. L’accordo – stipulato nel corso della giornata di oggi, lunedì 11 aprile - di durata triennale, testimonia la sinergia di forze tra i funzionari dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli e la polizia locale della città. A sottoscrivere l’intesa il Sindaco Leonardo Latini ed il Direttore territoriale ADM per la Toscana e l’Umbria ossia Roberto Chiara.

La collaborazione tra i due enti è finalizzata al contrasto della vendita di prodotti contraffatti e/o riportanti falsi e fallaci indicazioni sull’origine, sulla provenienza o sulla qualità, non corrispondenti alle norme sul commercio internazionale, con l’obiettivo, anche in materia di sicurezza dei prodotti, di accertare e sanzionare le attività illecite a tutela delle imprese e del consumatore.

Viene anche istituito un tavolo di lavoro permanente, con compiti di monitoraggio e analisi dei fenomeni fraudolenti; saranno organizzate periodicamente riunioni congiunte per la collaborazione e programmazione degli interventi. Inoltre vengono identificati dei momenti di formazione tecnica che l’Agenzia rivolgerà a funzionari e agenti della polizia locale.

Il sindaco Leonardo Latini ha dichiarato a riguardo: “Il sostegno e la collaborazione ad ogni azione di contrasto all’illegalità, soprattutto con attività di prevenzione, è sempre stato uno degli obiettivi della nostra amministrazione. Per questo abbiamo aderito con convinzione al protocollo d’intesa proposto dall’ADM per il nostro territorio. Ritengo molto importante il coinvolgimento del corpo della polizia locale e una efficace comunicazione per arginare, ridurre e quindi eliminare l’immissione sul mercato di prodotti contraffatti, a tutela dei cittadini e dei commercianti che puntano invece sulla qualità e sulla correttezza in un periodo non semplice per il settore come quello che stiamo attraversando”.

“Questo protocollo - ha affermato il direttore Roberto Chiara – è il terzo accordo stipulato da ADM con un Comune umbro in tema di lotta alla contraffazione, dopo quelli con Perugia e Spoleto, cui si affiancano altre iniziative realizzate dall’Ufficio delle Dogane di Terni sul proprio territorio di competenza finalizzate ad arginare il fenomeno. Una serie di incontri informativi/divulgativi presso alcuni istituti scolastici di secondo grado e la partecipazione, nel mese di febbraio scorso, con uno stand istituzionale alla manifestazione Cioccolentino, durante la quale i funzionari ADM hanno illustrato ai visitatori l’attività dell’agenzia nel contrasto alla contraffazione anche tramite l’esposizione in una bacheca di alcuni reperti contraffatti e sequestrati al termine di controlli e operazioni doganali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Terni, protocollo di intesa per la lotta alla contraffazione: “Tutelare cittadini e commercianti che puntano sulla qualità”

TerniToday è in caricamento