menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Apre a Terni: “Il punto vendita di intrattenimento più grande del centro Italia”. Dalle difficoltà del Covid al coraggio di investire

Una passione per i ‘robottoni’ che scaturisce in lavoro. La decisione di reinventarsi ed allargare l’attività nonostante le conseguenze dell’emergenza sanitaria

Cinque ragazzi, una grande passione in comune, due attività distribuite tra Terni e Foligno. Nel corso della giornata odierna – sabato 26 settembre – ci sarà l’inaugurazione di una attività nel centro cittadino. Un vero e proprio investimento quello di delocalizzare, individuare una nuova location ed aprire all’interno di uno spazio notevolmente allargato. Sono tante le curiosità che caratterizzano ‘Oggetti fantastici’ raccontate da Michele il quale, nonostante l’emergenza sanitaria, ha deciso di scommettere sulla propria passione: “Venti anni al seguito dei robottoni” scaturita in lavoro.

“L’idea nasce nell’ottobre 2017 nello sviluppare giochi da tavolo ed acquisire delle licenze. Abbiamo iniziato con il temporary store ed il nome ‘Oggetti fantastici’ è stato lanciato da Massimiliano Natali. Inizialmente trattavamo serie come Harry Potter, Star Wars, Lord of Rings, Game of Thrones. Siamo cresciuti progressivamente dal virtuale estendendoci anche al negozio fisico, aprendo in centro per poi delocalizzare nella nuova attività, sempre nel cuore della città”.

“Oltre a sviluppare il sito internet – afferma Michele - manteniamo due locali a Terni e Foligno. Negozi che sono passati da 45 mq a 250 mq. Trattiamo prodotti della fascia di intrattenimento come film, serie, manga, cartoni, comics, games, gadget a 360 gradi. Il target è molto variegato dai 6/7 fino a sessant’anni. Siamo in pochi in Italia e seguiamo il medesimo step: acquisiamo la licenza, progettiamo il prodotto ed una volta che il licenziatario ci da l’ok procediamo”. Chi sono i protagonisti nello specifico? :” Sono già uscite le statuine di Go-Nagai, dei prototipi di Mino Manara oltre che quelle di Rocco Siffredi, in fase di ultimazione”.

I problemi legati al Coronavirus: “L’emergenza sanitaria ha fatto aumentare le vendite online, di converso però si sono completamente fermate quelle relative a terzi ed all’interno delle fiere, stoppate a cause dalla pandemia. Ne sono saltate ben ventisette. Nonostante le perdite dall’ammontare di circa il 70% abbiamo raccolto le forze e deciso di investire, facendo leva soprattutto sui social media per la pubblicità”.

Le caratteristiche di ‘Oggetti fantastici’: “Vantiamo il più grande punto vendita del centro Italia. Deteniamo gadget originali e siamo esclusivisti di molte aziende estere. L’allargamento è stato dettato da motivi di opportunità. Una maggiore esposizione anche per chi viene da fuori città. Diventa anche un ottimo punto di stoccaggio pur non essendo un magazzino”. Cosa trovare?: “Statuine di Dragon Ball, One Piece, Marvel, abbigliamento, scolastica ed american food. Lo importiamo dall’Inghilterra e dagli Stati Uniti. Sono tipologie variegate di snack e bevande che vanno letteralmente a ruba. I nostri prodotti non passano per la grande distribuzione” conclude Michele: “Troverete idee regalo originali”.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento