Questionario sull’omofobia, interviene il ministro: “Voglio vederci chiaro”

Bussetti: “Molte lamentele intorno a questo progetto, ho chiesto un approfondimento all’Ufficio scolastico regionale. Evitare iniziative ideologiche e strappi”

Vogliamo vederci chiaro”: così il ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca, Marco Bussetti, in merito al questionario sui temi dell’omofobia diffuso in 54 scuole dell’Umbria per essere sottoposto agli studenti di terza media e di quarto superiore. Lo afferma in una dichiarazione rilasciata all’Ansa.

Sesso, religione e politica: ecco il questionario

Ho già chiesto un approfondimento all’Ufficio scolastico regionale” ha annunciato. “Voglio capire - ha affermato Bussetti - se c’è stato un reale e trasparente coinvolgimento della comunità scolastica e, soprattutto, delle famiglie. Ogni volta che si entra a scuola con iniziative che non attengono direttamente la didattica, occorre che ci siano un obiettivo e un patto educativo chiaro. Le molte lamentele che si stanno levando intorno a questa iniziativa, mi fanno pensare che così non sia stato. In ogni caso - ha concluso Bussetti - è necessario evitare iniziative ideologiche e strappi in un tessuto come quello scolastico che invece richiede la massima condivisione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uno store internazionale di abbigliamento apre in centro a Terni. Al via le selezioni: “Entro la fine del 2020 l’inaugurazione”

  • Coronavirus, ecco il farmaco più efficace contro ansia, depressione e panico da pandemia

  • Umbria Arancione | La nuova ordinanza regionale nella sintesi grafica

  • Umbria arancione | Misure restrittive confermate dalla Tesei fino al 29 novembre

  • Coronavirus, nove decessi e 344 guarigioni. A Terni superata la soglia dei 1600 attuali positivi

  • Giovane donna dorme sotto la fermata dell’autobus, scatta la gara di solidarietà nel quartiere

Torna su
TerniToday è in caricamento