Rifiuti abbandonati e erba alta in via del Lanificio, quando inciviltà e incuria regnano sovrane

Gli interventi promossi da cittadini e volontari non risolvono il problema, chiesta la sistemazione del verde per dare un aspetto decoroso all'area

Il seggiolone è lì in bella vista da almeno un mese, ed è ormai circondato da rifiuti di ogni genere: un forno a microonde, tubi, un ovetto per bambini, oltre a buste, coperture e cartacce varie. In via del Lanificio, il problema è noto: l'area vicino al parcheggio, tra il lanificio, l'ormai ex Cimarelli e i palazzi, continua ad avere l'aspetto di una discarica a cielo aperto.

A poco sono valsi gli interventi di ripulitura di cittadini e volontari dei mesi scorsi, quando ad intervenire ci fu anche il gruppo Mi Rifiuto: a pochi giorni dall'eliminazione di immondizia e ingombranti, infatti, l'accumulo di sporcizia è ripreso come se nulla fosse.

Rifiuti in via del Lanificio 2-2-2“Il problema – dice una residente – è che quest'area non è curata. Non so più da quanto tempo nessuno si occupa della manutenzione del verde e questo ha portato ad erbacce, rovi e cespugli tra i quali, in men che non si dica, si accumulano rifiuti di ogni tipo, lasciati dai soliti incivili. A dicembre sono caduti degli alberi, che stanno ancora lì, che hanno creato una situazione sempre più complicata da gestire”. In pratica l'incuria del verde favorisce in maniera significativa l'accumulo di rifiuti vari e questo sembra dar diritto alla gente di lasciare anche i propri, tra buste, oggetti rotti e via dicendo.

“Nonostante abbiamo chiesto più volte interventi – continua la residente – non si riesce a capire chi debba occuparsene. Un lato del parcheggio è di competenza del condominio, che infatti interviene, un secondo lato sarebbe di competenza del centro sociale Cimarelli, ma sembra che la gestione non sia stata riconfermata e non sappiamo cosa si farà in futuro, il terzo lato dovrebbe essere del demanio, ma di fatto nessuno taglia l'erba e nessuno interviene per rimuovere i rifiuti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

via del Lanificio albero caduto-2Per far fronte alla situazione, molto spesso sono stati gli stessi residenti a sistemare la zona, intervenendo anche nel parchetto adiacente, frequentato da bambini ed anziani, ad esempio, o raccogliendo la sporcizia, ma di certo serve un'azione più risolutiva: “Quello che chiediamo – conclude la giovane – oltre alla rimozione dei rifiuti, è che ci si occupi del verde. Nei mesi scorsi in diverse aree del quartiere hanno provveduto al taglio dell'erba, ma qui no. Creare uno spazio curato potrebbe essere un deterrente, per evitare che si crei questo “nido” di rami e erbacce dove la gente butta di tutto. Senza aiuto, non ce la facciamo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento