rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Attualità

Scaletta e sorpresa, il magico Natale di Matteo Borrelli

Accadde a Natale, un racconto al giorno. Arnaldo Casali propone un verosimile retroscena: un dirigente televisivo si trova a dover organizzare la scaletta per il programma di Capodanno. Ma non solo…

Per la serie di racconti da Accadde a Natale, il nuovo libro di Arnaldo Casali, oggi il protagonista di un racconto inedito,scritto in esclusiva per Terni Today, è Matteo Borrelli. Un immaginario, ma non troppo, dirigente televisivo che si trova a dover comporre la scaletta della trasmissione in programma per il Capodanno. E nel frattempo… Buona lettura!

Matteo Borrelli, dirigente televisivo, era nel suo ufficio a organizzare la diretta di capodanno e si domandava se avrebbe fatto più ascolti Barbara d’Urso o Maria De Filippi e se era meglio fare affiancare la conduttrice da Massimo Giletti o da Al Bano. Si informava su quello che avrebbe fatto la concorrenza per rubare qualche idea, a sua volta riceveva molte telefonate di sospette spie che cercavano di informarsi sul suo programma.

Stendeva appunti per la scaletta:

Dunque:

- I bambini che cantano sotto l’albero, che fanno sempre tenerezza.

- Un po’ di ballerine abbastanza spogliate da attirare i mariti ma non troppo da turbare le mamme.

- Un bel caso umano, tipo un profugo siriano da aiutare perché a Natale siamo tutti più buoni.

No però, troppi stranieri no che potrebbero dare fastidio ai razzisti, meglio un servizio sui terremotati con annessa maratona di solidarietà e intervista ai parenti delle vittime, che comunque un po’ di lacrime ci vogliono se vogliamo fare ascolti.

- Un comico. Vediamo se può Claudio Bisio, sennò sentiamo Pio e Amedeo.

- Un imitatore, un prestigiatore o un domatore di tigri. O al limite Corrado Augias.

- L’opinionista. Sentiamo Roberto d’Agostino o Vittorio Sgarbi, sennò troviamo qualcun altro; comunque qualcuno che parla di tutto e non capisce di niente ci vuole in una trasmissione seria.

- Quel poveraccio di Morgan, che ci sta sempre bene. E magari pure un cantante. Ci vuole uno di quelli che piace alle mamme e alle figlie, ecco tipo il Volo.

- Uno, due o tre virologi che ci spiegano come va a finire l’epidemia e si scannano tra loro.

E poi ci vuole una bella sorpresa, qualcosa tipo Massimo Boldi e Christian De Sica che escono da un pacco gigante vestiti con i costumi di scena di “In vacanza su Marte”.

LEGGI | Accadde a Natale, tutti i racconti

Si ricordò improvvisamente che doveva dire alla segretaria di comprare i regali per sua moglie e per i figli.

La moglie, a letto, stava pensando la stessa cosa: “Che dici, Mauro, che gli faccio a mio marito e ai bambini per Natale?”.

“Ci pensi dopo, dai, che adesso abbiamo poco tempo, vieni qui”.

LA SCHEDA | Tutte le informazioni su Accadde a Natale

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scaletta e sorpresa, il magico Natale di Matteo Borrelli

TerniToday è in caricamento