"Siamo troppo pochi", i vigili del fuoco chiedono 'rinforzi'

Organico all'osso e in estate servono più braccia per coprire tutti gli interventi, allarme dei vigili del fuoco. Nell’arco della giornata sono operative 4 squadre, 2 a Terni, una ad Amelia e una ad Orvieto. Ma non bastano

Una carenza di personale sempre più evidente, soprattutto in estate. I vigili del fuoco lanciano l’allarme: servono più braccia per operare con tranquillità. Un problema non da poco perché riguarda la sicurezza dei cittadini e la salvaguardia ambientale. Nei giorni scorsi, per domare due incendi divampati in contemporanea su fronti diversi nell’Orvietano, è stato necessario l’intervento di squadre sia da Terni che da fuori provincia. Un problema che dura da anni, una battaglia che i sindacati portando avanti senza sosta: “Il Governo nazionale si è reso conto della grave situazione – spiega Marco Malatesta, coordinatore provinciale della Cgil Vigili del fuoco – tanto che sta cominciando a fare assunzioni dopo i recenti concorsi, ma purtroppo si va molto a rilento”. I numeri parlano chiaro: ‘sulla carta’ la provincia di Terni conta 162 vigili del fuoco. Nell’arco della giornata sono operative 4 squadre, 2 a Terni, una ad Amelia e una ad Orvieto. Ogni squadra è composta da 5 uomini. Dunque per tutto il giorno sono attive 20 persone a turno. In più, con l’arrivo della stagione calda, entra in gioco una convenzione con la Regione Umbria che mette a disposizione 350mila euro per fronteggiare gli incendi boschivi con l’aggiunta di una squadra per tutta la provincia: “E’ senz’altro un dato positivo – dice Malatesta – anche perché la Regione lascia al comando la piena libertà di gestitone, ma il problema resta in quanto la convenzione copre soltanto 16 giorni per l’intero periodo estivo, quindi è del tutto insufficiente per un territorio ricco di vegetazione come il nostro”. L’estate manda in sofferenza il personale: “Per stare più sereni – spiega Malatesta – servirebbe almeno una squadra in più per Terni, quindi altri cinque uomini, e due uomini in più su Orvieto. A giugno – prosegue – c’è stato un incontro tra sindacati e comando per chiedere rinforzi, richieste girate all’amministrazione centrale. Ancora aspettiamo una risposta. Un appello importante a tutti i cittadini – conclude Malatesta – è quello di prestare massima attenzione evitando comportamenti rischiosi come gettare mozziconi di sigarette, accendere fuochi per bruciare rovi o scarti di taglio d’erba. E’ inoltre importante chiamare subito il 115 se si avvista del fumo o in presenza di incendi. Più è immediato il nostro intervento e maggiore è la possibilità di scongiurare danni seri a persone o all’ambiente”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Raccordo Orte-Terni, si apre voragine sulla carreggiata: traffico in tilt ed intervento del personale Anas

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento