Mercoledì, 28 Luglio 2021
Attualità

Progetto Liberati, il sindaco Latini in attesa dell’esito del tampone: “L’interesse pubblico deve essere riconosciuto”

Il primo cittadino sollecitato da un’interrogazione del Movimento Cinque Stelle e Senso Civico: “Ora la conferenza di servizi preliminare”

“Sono in attesa dell’esito del tampone a cui mi sono sottoposto”. Il sindaco Leonardo Latini - nel corso del Question time - ha risposto ad un’interrogazione dei consiglieri del Movimento Cinque Stelle e Senso Civico, sul progetto Liberati. Sia Luca Simonetti che Alessandro Gentiletti hanno dichiarato congiuntamente: “In bocca al lupo al primo cittadino per l’esito del test.”

“Ci auguriamo che il progetto Liberati possa avere luce” ha esordito Luca Simonetti: “E’ necessario avere opportuni chiarimenti. Siamo in attesa di conoscere ulteriori specifiche e dettagli. Si sta facendo un po' di confusione tra il tema della clinica privata e l’accreditamento dei cento posti convenzionati, condizione ‘sine qua non’ posta dal presidente Bandecchi. C’è un iter che va rispettato. Riteniamo comprendere le garanzie a norma di legge”.

Il sindaco Leonardo Latini ha affermato: “Bisogna muoversi all’interno delle procedure normative, propedeutiche alla realizzazione di nuovo stadio, opera pubblica che verrebbe realizzata su iniziativa di un privato, il famoso ‘Decreto stadi’. La società ha presentato lo studio di fattibilità per la riqualificazione e gestione dell’impianto. Il primo passaggio – ricorda Latini - è stato quello di nominare il Responsabile unico procedimento, lo stesso ha indicato un gruppo di lavoro, preliminare per valutare l’interesse pubblico. Il Rup convocherà la conferenza dei servizi preliminare, a cui saranno invitati tutti i soggetti preposti. La proposta e la conclusione verranno portate in giunta ed in consiglio comunale per l’eventuale dichiarazione di pubblico interesse. Non è corretto parlare di feedback da parte della regione, occorre valutare se i vari enti riconosceranno l’interesse pubblico. Le eventuali alternative necessitano un progetto diverso rispetto a quello presentato.”

Il capogruppo Alessandro Gentiletti: “Occorre sapere se da parte della regione sussiste una disponibilità, sul fronte sanità. Pertanto non mi ritengo soddisfatto della risposta del sindaco”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto Liberati, il sindaco Latini in attesa dell’esito del tampone: “L’interesse pubblico deve essere riconosciuto”

TerniToday è in caricamento