rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Attualità

PalaTerni, a grandi passi verso l’apertura di metà settembre. Iniziano i lavori per il sottopasso GALLERIA FOTOGRAFICA

L’assessore ai lavori pubblici Benedetta Salvati: “Un intervento importante che definirà il collegamento diretto tra la nuova area sportiva e commerciale e il centro cittadino”

Un cantiere in piena evoluzione. Proseguono, a gran ritmo, i lavori all’interno della grande area del PalaTerni che ospiterà il palazzetto dello sport e le attività commerciali, le quali dovrebbero essere inaugurate a metà del mese di settembre. Si sta procedendo su più fronti proprio per centrare il duplice traguardo poiché la struttura dedicata ad eventi ed attività sportive debutterà, presumibilmente, entro la fine dell’anno in corso.

Nei giorni scorsi è stata fissata la prima insegna dedicata ad uno dei brand di riferimento dell’area commerciale. Si tratta infatti di Unieuro: l’azienda a breve dovrebbe aprire le selezioni per il personale, proprio nel corso del mese corrente. Al contempo gli interventi proseguono anche per la parte dedicata a viabilità e parcheggi. Tra l’altro è previsto anche l’adeguamento della rotatoria all’intersezione tra via dello Stadio e via San Martino, in previsione della realizzazione del nuovo palasport.

GALLERIA FOTOGRAFICA

Nello specifico l’ingresso all’area, per chi proviene dalla direzione dello stadio, è garantito attraverso una corsia monodirezionale di lunghezza pari a 4,50 metri, separata dalla rotatoria con un’apposita cordolatura. Gli ingressi e le uscite dalla nuova area del Palasport vengono così regolarizzati: gli ingressi ad unica corsia hanno larghezza pari a 3,5 metri; i bracci in uscita hanno unica corsia di larghezza di 4,50 metri.

Sottopasso

A partire dalla settimana prossima inizieranno i lavori propedeutici alla realizzazione del sottopasso di via Aroldi che garantirà l’accesso ciclopedonale all’area del nuovo PalaTerni e dello stadio Libero Liberati. Le prime attività riguarderanno la verifica bellica dell’area che durerà circa una settimana. A seguire si procederà con lo spostamento dei sottoservizi e con la realizzazione della nuova rete fognaria delle acque bianche in sostituzione dell’esistente.

Entro pochi giorni si procederà all'approvazione del progetto definitivo/esecutivo dell’intera opera il cui studio di fattibilità è stato già approvato in precedenza, lo scorso mese di novembre. Subito dopo si procederà con l’acquisizione del mutuo e con l’attivazione delle procedure di gara per assegnare i lavori.
L’intervento sarà realizzato in due lotti: uno da circa 600mila euro e l’altro per poco meno di un milione e 300mila euro.

A darne conto l’assessore ai lavori pubblici Benedetta Salvati che ha dichiarato: "Mentre vanno avanti anche nel periodo estivo i lavori per il completamento dell’area che ospiterà il PalaTerni nell’ex Foro Boario procediamo con un intervento importante che definirà il collegamento diretto tra la nuova area sportiva e commerciale e il centro cittadino, una vera e propria ricucitura urbanistica con una nuova viabilità ciclopedonale che inoltre metterà a rete le nuove piste ciclabili cittadine con la ciclovia dei laghi. Infatti il nuovo sottovia consentirà anche di raggiungere la sponda del Nera – conclude - tramite un breve ponte sul canale laterale di sfioro che sarà realizzato a cura della società che sta costruendo il PalaTerni".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

PalaTerni, a grandi passi verso l’apertura di metà settembre. Iniziano i lavori per il sottopasso GALLERIA FOTOGRAFICA

TerniToday è in caricamento