menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Carabiniere ferito a Terni, Salvini: “Tolleranza zero: subito la pistola elettrica ai nostri agenti”

Ad intervenire sulla sparatoria avvenuta questa mattina anche Luigi di Maio e il ministro alla difesa Elisabetta Trenta

La vicenda del carabiniere ferito da un colpo d’arma da fuoco ha iniziato a rimbalzare sui social e anche i “big” della politica hanno affidato a Facebook e Twitter la loro solidarietà. A condividere il video della colluttazione, il ministro dell'Interno Matteo Salvini, che richiama a gran voce la necessità di dotare gli agenti di pistole elettriche: “Solidarietà al carabiniere ferito a Terni da uno straniero, molto probabilmente sotto l’effetto di droghe, che ha attaccato le Forze dell’Ordine a calci e pugni e poi ha addirittura sparato – si legge nel profilo del vicepresidente - La PISTOLA ELETTRICA che sarà presto in dotazione ai nostri agenti eviterà situazione del genere, anche se qualche politico di sinistra è contrario...Tolleranza ZERO per i delinquenti! Un grazie e un grande abbraccio alle donne e agli uomini in divisa che, in tutta Italia e tutti i giorni, rischiano la vita per difendere la sicurezza dei cittadini perbene. Anche per questo il Decreto Sicurezza Bis punisce più severamente chi aggredisce le Forze dell’Ordine: non vedo l’ora sia convertito in legge. E non mollo sulla guerra totale allo spaccio e al consumo di droga: altro che liberalizzazione come vorrebbe qualcuno”.

“A Terni – ha detto Luigi Di Majo su Twitter - un normale controllo si è trasformato in una sparatoria e a farne le spese, ancora una volta, è stato un nostro carabiniere rimasto ferito, fortunatamente, non in modo grave. Un abbraccio a lui e alla sua famiglia e grazie all'Arma per il servizio che presta ogni giorno”.

Sulla vicenda anche il ministro alla Difesa Elisabetta Trenta: “Vicinanza al nostro Carabiniere che oggi, in supporto alla Polizia di Stato, durante un controllo ad un uomo, è stato ferito da un colpo di pistola. Ha rischiato la vita per la nostra sicurezza, grazie!”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento