menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
david raggi

david raggi

Stop alla rotatoria in memoria di David Raggi:"Ecco la nuova proposta"

Una legge del 1927 impone un percorso complesso, il consigliere della Lega Maggiora:"Proporrò di intitolargli i giardini del quartiere Matteotti, dove viveva con la famiglia"

Nel corso del Consiglio comunale di ieri si è dibattuto un atto di Indirizzo presentato dai Consiglieri Fiorini, D'Acunzo, Brizi, De Angelis, Orsini, Filipponi, Dominici, Ferranti, Cecconelli, Ceccotti, Rossi, Gentiletti e Simonetti avente per oggetto: "Intitolazione rotatoria all'incrocio tra Viale Trento e Viale Trieste”. A seguito delle verifiche fatte è stato rinviato in commissione. Le motivazioni, come osserva il consigliere della Lega Devid Maggiora, sono riconducibili a due diversi aspetti: ”La legge sulla toponomastica stradale e monumenti a personaggi contemporanei, risalente al 23 giugno 1927 n.1188 è piuttosto chiara. Nessuna strada o piazza pubblica può essere denominata a persone che non siano decedute da almeno dieci anni. Procedere in tal senso avrebbe comportato delle enormi difficoltà ed al fallimento dell’iter procedurale, in virtù dei tempi e delle modalità previste”. Inoltre, come sottolinea l’art. 1 all’interno del dispositivo :”Nessuna denominazione può essere attribuita a nuove strade e piazze pubbliche senza l'autorizzazione del prefetto o del sottoprefetto. Ci sono degli aspetti tecnici rilevanti sui quali occorre conformarsi, rispetto ai quali non è possibile sottrarsi. Avremmo messo in grande difficoltà sia il sindaco che tutta la giunta. Anche da un punto di vista prettamente politico dedicare una semplice rotatoria è un’offesa alla memoria di David. Ecco perché proporrò di intitolargli i giardini del quartiere Matteotti, dove viveva con la famiglia e dove la sua famiglia risiede attualmente

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento