rotate-mobile
Giovedì, 18 Aprile 2024
Attualità

Storica attività a Terni, la ‘sindaca’ di via Cavour: “Tante soddisfazioni ricevute. Vorremmo goderci il meritato riposo”

Il racconto della signora Michela Lombardi: “Sono stata ribattezzata sindaca di via Cavour tanti anni fa perché ero un punto di riferimento per la zona”

“A breve festeggio i cinquantuno anni di attività”. La signora Michela Lombardi mostra un sorriso ed un rinnovato interesse, nel momento in cui gli chiediamo di tornare indietro nel tempo per raccontare la sua storia imprenditoriale. Con la famiglia lasciò Cassino, cittadina natale, subito dopo la guerra per raggiungere Terni. Era piccolina e davanti a sé aveva tutta la vita davanti. Coltivò il desiderio di entrare in polizia, per poi iniziare un’attività professionale che gli ha regalato enormi soddisfazioni. Tuttavia, dopo questo lungo periodo lavorativo, tiene a precisare: “Vorremmo, insieme a mio marito, goderci il meritato riposo. Il problema è che non si trovano persone per poter cedere l’attività”. Insieme al signor Alfio Marcucci gestisce la pelletteria in via Cavour, dove è possibile trovare dalle borse, ai portafogli fino agli ombrelli, cinte ed ulteriori oggetti.

Correva l’anno 1971 quando la signora Michela si attivò per iniziare il percorso lavorativo: “Potevo contare su un diploma di ragioneria. Poiché mio marito faceva il calzolaio, ed aveva maturato esperienze pregresse nel settore, decidemmo di aprire un’attività dedicata alla pelletteria. Inizialmente in via Obedarn per poi spostarci in via XI febbraio ed infine in via Cavour. Ci sono stati diversi problemi – ricordano – poi superati, anche se non è stato affatto facile”. In quel periodo i negozi erano davvero pochi e la signora diventò un punto di riferimento per i residenti e non solo: “Bonariamente ribattezza la sindaca della via proprio perché ero capace di risolvere piccoli problemi, come ad esempio trovare delle persone interessate a prendere in gestione i locali”. In quei tempi però sindaca era declinato sindaco. Una piccola quanto significativa evoluzione dei giorni nostri. L’attività si è fatta apprezzare e conoscere: “Ad esempio è stato possibile creare un bel rapporto con il monsignor Paglia, una persona davvero squisita che ci veniva a trovare prima di proseguire verso la Curia”.

E’ stato poi possibile accogliere diversi ‘vip’: “Il compianto Maurizio Costanzo ha consigliato a diverse persone di venire ad acquistare dei prodotti. Da noi poi sono passati ulteriori personaggi famosi”. Il signor Alfio poi tiene ad aggiungere: “Occupandomi di riparazioni era possibile vendere fino a mille ombrelli l’anno. Un negozio specializzato in città non era affatto facile trovarlo”. E’ poi arrivato un riconoscimento dalla Confesercenti: “Al merito di aver contribuito allo sviluppo ed occupazionale del territorio ternano, operando anche nei momenti difficili nel settore commerciale. Con dignità imprenditoriale, sagacia, coraggio, intelligenza”.

Cosa si nasconde dietro tale longevità: “Abbiamo sempre cercato di praticare degli sconti per tutta la durata dell’anno, venendo incontro alle esigenze dei clienti e coccolandoli, servendoli con passione e competenza. Anche sotto il profilo del servizio ricevuto, sono stati sicuramente contenti. Tutto ciò ha generato sicuramente un’ottima visibilità, grazie al passaparola” poiché il locale è ancorato alle tradizioni del passato, antecedente allo sviluppo dei social media.

Negli ultimi anni però sono sorte delle difficoltà: “Dapprima il Covid poi i rincari energetici dettati dalla guerra di Ucraina. Assistiamo ad un decremento significativo di persone che vengono in negozio per acquistare i prodotti”. Il desiderio di Michela e del marito Alfio: “Vorremmo lasciare l’attività e goderci il meritato riposo. Nonostante i molteplici tentativi però non abbiamo trovato, al momento, nessuno che possa subentrare”. In bocca al lupo!.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Storica attività a Terni, la ‘sindaca’ di via Cavour: “Tante soddisfazioni ricevute. Vorremmo goderci il meritato riposo”

TerniToday è in caricamento