Giovedì, 28 Ottobre 2021
Attualità

Valnerina “invasa” dai cinghiali, allarme del Pd: danni e pericoli, adesso basta

L’ultimo incidente stradale nel giorno di San Silvestro, il circolo Berlinguer attacca: gestione fallimentare delle aree verdi, tutelare i sacrosanti diritti dei cittadini

L’ultimo incidente nel giorno di San Silvestro. Ennesimo di una lunga serie di faccia a faccia tra automobili e cinghiali. Con questi ultimi protagonisti di una vera e propria “invasione”, in modo particolare nel territorio di Collestatte e Torre Orsina.

Per questo, il circolo del Partito democratico “Enrico Berlinguer” della zona, a firma del segretario Massimo Leopoldi, ha preso carta e penna e inviato una lettera di fuoco a Regione Umbria, Comune di Terni e Parco fluviale del Nera, lamentando in primo luogo “insufficienti e fallimentari politiche di gestione e valorizzazione delle aree naturali protette in Umbria da parte di tutti gli organismi in merito preposti a partire dalla Regione ed in particolare per quanto riguarda il Parco fluviale del Nera, e la totale assenza anche su questo tema dell’amministrazione comunale che dovrebbe affrontare tale problema a tutela dei cittadini”.

Cittadini che invece si trovano soli di fronte a un “esercito” di cinghiali che “oltre a rappresentare un potenziale pericolo per la sicurezza di tutti gli abitanti” procurano “consistenti e considerevoli danni alle diverse coltivazioni agricole, frutticole e orticole anche di pregio”.

Il Pd chiede dunque “a tutti gli organi preposti di mettere in campo tutte quelle misure atte a ridimensionare un fenomeno che da un lato sta generando preoccupazione e danni all’agricoltura e dall’altro rappresenta un potenziale pericolo per i tanti cittadini residenti e per quelli che transitano lungo le strade” e che “vengano previsti e incentivati idonei e coordinati prelievi selettivi atti a diminuire drasticamente la popolazione di questo infestante selvatico” oltre che “mettere in atto tutte quelle misure aventi come obiettivo la valorizzazione e lo sviluppo dell’area naturale protetta Parco fluviale del Nera”. Anticipando, comunque, che “visto il perdurare di questa consolidata e oramai intollerabile situazione” il circolo “si farà promotore di iniziative atte a tutelare i sacrosanti diritti dei cittadini di Collestatte e Torre Orsina”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valnerina “invasa” dai cinghiali, allarme del Pd: danni e pericoli, adesso basta

TerniToday è in caricamento