rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Attualità

Terni, la cascata delle Marmore e il sogno ascensore: “Valorizzare il territorio come mai fatto prima”

Si torna a parlare del progetto ‘Water Way’ già illustrato nella giunta Latini. L’assessore Nichinonni: “L’obiettivo è realizzarlo nei prossimi cinque anni”

Era il 22 giugno 2022 quando l’allora sindaco e vicesindaco di Terni, Leonardo Latini e Benedetta Salvati, davano il via libera al progetto ‘Water Way’. Progetto complesso che prevede “mobilità alternativa di tipo intermodale per cambiare il rapporto tra la cascata delle Marmore e il lago di Piediluco”, come spiegava un anno fa l’ex sindaco Latini. 

Ora il progetto è stato rispolverato dall’attuale assessore comunale (personale, organizzazione, rapporti con la Fondazione Carit e gli altri enti di sussidarietà, protezione civile, innovazione, Ict, digitalizzazione, smart city) Lucio Nichinonni, che lo definisce “un sogno con la voglia di realizzarlo nei prossimi cinque anni dell’attuale amministrazione”. 

Il progetto, la cui realizzazione è legata al finanziamento dell’assessorato al turismo della Regione Umbria e alla Fondazione Carit, prevede un collegamento di viabilità alternativa e intermodale con cabina funicolare leggera sfruttando le condotte esistenti senza deturpare il paesaggio. In pratica, si tratta di un ascensore inclinato dal parcheggio di Collestatte Piano al parco dei Campacci di Marmore, con l’utilizzo di battelli elettrici fino al lago di Piediluco: “Il mio sogno è di riuscire finalmente a valorizzare il lago di Piediluco e la cascata delle Marmore nel modo giusto, come mai fatto fino ad ora 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, la cascata delle Marmore e il sogno ascensore: “Valorizzare il territorio come mai fatto prima”

TerniToday è in caricamento