rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Attualità

Battaglia su Oncoematologia, si muove anche palazzo Spada

I rappresentanti del comitato ricevuti dal sindaco Latini e dall'assessore Cecconi, sarà aperto un confronto con l'azienda ospedaliera per lo spostamento della struttura

Oncoematologia, una sponda dal Comune per il comitato per la salvaguardia del servizio. La hanno ottenuta i rappresentanti del comitato che hanno incontrato il sindaco Leonardo Latini e l'assessore al Welfare Marco Cecconi per rappresentare i problemi della struttura che da anni denunciano. Una lunga battaglia sostenuta da una raccolta firme con migliaia di sottoscrizioni. Il comitato chiede in sostanza la sistemazione adeguata della struttura complessa di Oncomatologia con il trasferimento all’interno dell’edificio centrale ospedaliero al fine di migliorare gli aspetti sanitari, logistici, per fornire spazi adeguati e strutture confacenti anche sotto l’aspetto della dignità del paziente.

“Abbiamo ascoltato con grande attenzione – dichiarano Latini e Cecconi – le ragioni del comitato che ha raccolto una straordinaria adesione cittadina sia perché il tema della malattia oncoematologica è tema sensibile nella nostra città sia perché la professionalità del personale di quella struttura è particolarmente apprezzata. Abbiamo discusso delle possibili soluzioni e soprattutto abbiamo dato la nostra piena disponibilità a farci portavoce nei confronti dell’azienda ospedaliera delle istanze del comitato, avviando altresi su questo tema un confronto con tutte quelle istituzioni che potranno avere un ruolo rilevante, come l’assessorato alla Sanità della Regione e l’Università".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Battaglia su Oncoematologia, si muove anche palazzo Spada

TerniToday è in caricamento