Treofan, rinviato all'ultimo momento l'incontro con i sindacati. Stop alle spedizioni

I vertici aziendali rinviano l'incontro con i sindacati all'ultimo minuto. La rabbia delle di FILCTEM CGIL – FEMCA CISL – UILTEC UIL che annunciano lo stop alle spedizioni.

Un'ora prima dell'incontro fra i vertici Treofan e le sigle sindacali, l'azienda fa saltare l'appuntamento decisivo per la prosecuzione della trattativa sulla proroga dell'accordo sottoscritto lo scorso 10 agosto e ampiamente scaduto. Motivo: "sopravvenuti impegni dei rappresentanti aziendali".

Oltre al danno, la beffa, con una richiesta di slittamento fatta via mail e una nuova data non concordata con le segreterie nazionali delle sigle sindacali. 

"Tale atteggiamento - scrivono Filctem CGIL – Femca CISL – Uiltec UIL - non è assolutamente rispettoso delle più elementari norme di corrette relazioni sindacali e del rispetto dell’interlocutore, che non aiuta di certo un confronto già di per sé molto complicato. Prendiamo atto che, ancora una volta, i vertici aziendali agiscono per propria convenienza calpestando fortemente i diritti e la dignità dei lavoratori". Tuttavia, per senso di responsabilità, i sindacati garantiranno la propria presenza al tavolo di contrattazione lunedì 12 ottobre alle ore 17.00. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma la vicenda non si chiude col capo chino dei sindacati, che rilanciano: "Vista la scarsità di ordini presenti in stabilimento, non in linea con le nostre richieste già avanzate nella riunione del primo ottobre e un piano di prodotti in uscita assolutamente superiore alle nostre disponibilità dichiarate, al fine di rendere l'incontro di lunedì produttivo dichiariamo che da questo momento, fino all'incontro di lunedì, non si darà seguito a nessuna spedizione. Al tempo stesso, al fine di creare un clima positivo per il confronto sarebbe opportuno che fossero inviati nello stabilimento di Terni ordini da evadere e le relative materie prime, in quanto le disponibilità tecnico organizzative di gestione degli impianti garantiscono la marcia solo per qualche giorno lavorativo". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento