Via dell'Argine, gli incivili tornano a colpire: "Cambiare si può, dipende da ognuno di noi"

L'intervento di 'Mi Rifiuto' per ripulire il sottopasso ancora una volta al centro di degrado e rifiuti di ogni genere

Sono trascorsi oltre 40 giorni dall’inaugurazione dei giardini di via dell’Argine. Un nuovo parcheggio, trenta alberi donati ai cittadini, giochi per i più piccoli, uno spazio fruibile per passeggiare all’aria aperta. Proseguendo verso vocabolo Staino è però necessario, a piedi, attraversare il sottopasso. Un passaggio determinante anche in ottica futura. È infatti prevista la realizzazione della ciclovia che collegherà viale Centurini alla Cascata delle Marmore, andando a collegare la città al sito turistico. In questo spazio ‘a metà’ nonostante la recente pulizia effettuata si trova un po' di tutto, soprattutto siringhe abbandonate e rifiuti di ogni genere. Degrado che purtroppo caratterizza in negativo il sottopasso ed oggetto di un nuovo intervento di ‘Mi rifiuto’. Come annunciato infatti sulla pagina facebook di riferimento ‘Venerdì 31 maggio, ore 15,30 puliremo il sottopasso nuovamente vandalizzato da incivili dopo la recente pulizia dell’Asm. Cambiare si può, dipende da ognuno di noi

DSC06168-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • "Sognava di diventare medico". Gli amici e le istituzioni ricordano Maria Chiara. Oggi l'autopsia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento