Viale dello Stadio, tagliati i pini dello spartitraffico: il video dell'abbattimento

Il restyling del viale è iniziato all'alba di domenica con la rimozione dei numerosi pini le cui radici avevano sollevato l'asfalto rendendo pericolosa la circolazione dei veicoli. I lavori di sistemazione dureranno fino al 6 dicembre con viabilità modificata. VIDEO E FOTOGALLERY

Iniziati di mattina presto i lavori per rifare il manto stradale di viale dello Stadio. La prima operazione è stata quella del taglio dei pini che da anni campeggiavano lungo lo spartitraffico centrale del viale, le cui radici col tempo hanno finito col sollevare l'asfalto creando pericolosi dossi e disagi enormi alla viabilità. Gli uomini dell'Afor hanno dunque abbattuto i pini e la viabilità è stata interrotta dalle 7. Il viale è destinato a cambiare volto: in futuro sarà il ‘boulevard’ della città, come lo aveva definito l’ex assessore comunale ai Lavori pubblici Melasecche, una grande viale con tanto di ‘passeggiata con vista’ fino all’ormai prossima ‘cittadella dello sport’. Ora però si pensa subito alla sicurezza. Il primo step, dunque, riguarda la rimozione dei pin. Non era possibile tagliare solo le radici perché sarebbe stata compromessa la stabilità dei pini col rischio di crolli sulla strada. Gli alberi, assicurano da palazzo Spada, saranno sostituiti con nuove essenze arboree, anche in vista, come detto, di quello che dovrà essere il futuro viale dello Stadio come via di scorrimento e di accesso anche al nuovo palazzetto dello sport destinato a diventare un importante polo di attrazione extra regionale. Nella mattinata dunque il viale resta chiuso al traffico in entrambi i sensi di marcia dalle ore 7 alle 11.30. Successivamente verranno riaperte due corsie in accesso alla città, rimanendo inibita al traffico la corsia adiacente lo spartitraffico. La semicarreggiata lato autolavaggio, per intenderci, rimarrà chiusa al transito fino alle ore 16 del 6 dicembre e la circolazione sarà deviata su viale Leopardi. Si apre dunque una settimana ‘di passione’ per gli automobilisti ternani che da oggi a martedì se la dovranno vedere anche con le limitazioni dettate dall’aumento delle polveri sottili nell’aria che, dunque, ha fatto scattare l’entrata in vigore dell’ordinanza comunale. Per cui viene istituita la ‘zona di salvaguardia ambientale’ con divieto di circolazione dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30 per le auto da euro 0 fino ad euro 3 (diesel, per le auto alimentate a benzina lo stop riguarda le euro 0 e 1). Da spegnere anche tutti gli impianti di riscaldamento domestico considerati inquinanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzi morti, c’è un sospetto: ternano in carcere. Il cocktail micidiale di sciroppo e psicofarmaci

  • Flavio e Gianluca, adesso la parola passa alla scienza: quattro ore di autopsia per spiegare la tragedia

  • Il silenzio e poi le urla di dolore: Terni sotto shock per la morte di due ragazzini, indagini a tutto campo

  • Cronaca di Terni, tragica scomparsa di due adolescenti. Le reazioni: “Sgomento e dolore. Giornata di lutto cittadino”

  • Cronaca di Terni, trovati morti due adolescenti di 15 e 16 anni

  • Flavio e Gianluca, basta lacrime ipocrite: non serve il lutto cittadino, bisogna vietare l’ingresso agli spacciatori

Torna su
TerniToday è in caricamento