"Vivi Valnerina" vince il bando di idee delle fondazioni umbre per il rilancio post sisma

Previsti interventi per l'ammodernamento della biblioteca del Fantastico di Ferentillo, il museo dell’Olio di Arrone, quello dell’Appennino di Polino e del sito di Monte Moro a Montefranco

Un'immagine di Ferentillo

L’ammodernamento della biblioteca del Fantastico di Ferentillo, il museo dell’Olio di Arrone, la valorizzazione del museo dell’Appennino di Polino e del sito di Monte Moro a Montefranco. Sono questi gli interventi previsti nell’ambito del progetto “Vivi Valnerina”, uno dei quattro vincitori del bando di idee indetto dalla Consulta delle Fondazioni delle Casse di Risparmio Umbre - di cui anche la Fondazione Carit fa parte - per sostenere la ripresa e lo sviluppo delle aree colpite dagli eventi sismici del 2016 attraverso lo stanziamento di 450mila euro complessivi.

Permettere alla popolazione di ricostruire il proprio futuro, senza abbandonare il proprio territorio, e quindi le proprie radici, è infatti l’obiettivo del progetto che riguarda la bassa Valnerina, presentato dal Comune di Ferentillo, ma nel quale sono coinvolte anche le amministrazioni di Arrone, Polino e Montefranco, oltre ad una serie di associazioni locali.

L’intervento - illustrato mercoledì 24 ottobre presso il Centro di valorizzazione di Norcia insieme alle altre tre idee progettuali - si fonda sulla già consolidata collaborazione dei quattro Comuni, attraverso la quale viene valorizzato il patrimonio culturale, materiale e immateriale di cui dispongono. "Ora - ha spiegato Maurizio Santini di Umbria Risorse - le amministrazioni potranno rafforzare tale collaborazione nell’ottica di un’accoglienza basata sulla formula ‘pensare glocale’ e ‘agire locale’".

Nello specifico, verranno attivate azioni di informazione e formazione degli operatori per una più profonda conoscenza del patrimonio storico-artistico, al fine di migliorare l’interazione tra chi accoglie e chi è accolto. Il progetto prevede nuove impiantistiche e strumenti multimediali nei siti coinvolti e si avvarrà della dotazione di un nuovo sistema di Proximity Marketing Estimote, con postazioni che riconoscono i visitatori e suggeriscono a chi si reca in una località anche i percorsi che interessano gli altri territori coinvolti. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli altri tre progetti vincitori del Bando di idee sono il “Circuito Valnerina” presentato da Asd Gaia, “Restart Valnerina” presentato dal Comune di Cascia e il recupero dell’ex Ferrovia Spoleto-Norcia presentato dal Comune di Spoleto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento