menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Ztl, serve uno strumento urbanistico non qualche idea strampalata"

Terni Valley: più servizi, meno macchine e meno inquinamento per una città a misura di persona

Pubblichiamo l’intervento di Matteo Romanelli, responsabile Gruppo urbanistica e mobilità alternativa di Terni Valley sul dibattito in corso relativamente alla possibile riforma della zona a traffico limitato di Terni.

Proviamo a essere chiari una volta per tutte.

Finalmente avremo una ztl aperta, o come si usa dire adesso più soft! Nel 2018, sventolando lo spauracchio del “ce lo chiedono i commercianti”, ci si sta chiudendo in un mondo che non esiste, progettando una città a misura di macchina invece che per i cittadini, quindi meno sicura, ancora più inquinata e non accessibile.

Insomma una bella città, una bella Terni del futuro.

Mentre in tutto il mondo si stanno sperimentando servizi, iniziative, politiche e progetti, per disincentivare l’uso dell’autovettura a favore dei mezzi pubblici, condivisi e meno inquinanti, nella nostra città chi amministra ha deciso che torneremo indietro.

Giustamente troppo poco era stato fatto prima, ora azzereremo anche le poche iniziative virtuose che erano state introdotte, perché Terni deve tornare ad essere una “città normale”, una città che rinuncia ad avere una visione di sviluppo per il proprio futuro.

Noi abbiamo sempre pensato che per parlare di mobilità alternativa, uno dei cardini sui quali puntare per il futuro della nostra città, servisse una visione seria e d’insieme, infatti abbiamo chiesto a gran voce un Pums (Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile).

Uno strumento urbanistico, non qualche idea strampalata, che permettesse di affrontare il tema della mobilità dolce nel complesso del territorio comunale e non solo.

Crediamo che la Terni del futuro sia una città nella quale ci siano più servizi, meno macchine e meno inquinamento.

Una città a misura di persona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento