Allerta Coronavirus a Terni: “Vendo fiori, piante e vestiti ma non sono indispensabili. Io resto a casa”

Il messaggio di Cristina del negozio “Asso di fiori” ai suoi clienti: “Spero che mi capirete come io capirò tutti quelli che faranno la mia scelta”.

foto di repertorio

Un’emergenza sanitaria che ha costretto il Governo a prendere dei provvedimenti drastici per evitare di diffondere il contagio, limitandone il più possibile l’espansione. Il nuovo decreto del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte specifica quali attività potranno restare aperte e quali abbassare le saracinesche. Sempre dalla medesima giornata, sotto certi punti di vista anticipando tale decisione, alcuni commercianti avevano già sposato la scelta poi rafiticata dal Presidente del consiglio. Tra i tanti cartelli affissi fuori dai negozi spicca quello di Cristina di Asso di Fiori, un negozio di piante, fiori ed esteso anche a capi di abbigliamento: “Fino all’8 di marzo abbiamo retto un po' l’urto – afferma - Dalla festa della donna il calo di presenze è stato notevole. All’interno del locale ho ancora una quantità notevole di prodotti rimasti invenduti da domenica. Alla fine ho preso una decisione. La città è vuota, invece di arrabbiarmi mi dedicherò alla mia famiglia in attesa che si possa riprendere l’attività”.

Il cartello è piuttosto emblematico. Al suo interno è scritto, tra le altre cose: “Si tratta di un periodo difficile per tutti, per noi commercianti, per gli artigiani, per i dipendenti delle famiglie e soprattutto per medici ed infermieri. Io vendo fiori, piante, vestiti ma in questo momento non sono indispensabili. E’ invece indispensabile dedicare il mio tempo alla mia bambina lasciando il più possibile a casa i nonni con meno rischi e pericoli. Spero che mi capirete – si rivolge Cristina ai suoi clienti – come io capirò tutti coloro che faranno la mia scelta”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

foto negozio-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Addio a Maria Chiara. Mons. Piemontese: "Non esiste un'app "Immuni" per la droga. La felicità è altrove"

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento