Cronaca

Sette morti e oltre 330 nuovi casi di contagio. Ma in Umbria il virus continua ad andare a due velocità

“Solo” 15 positivi in più nel Ternano dove non si registrano incrementi nei decessi e nei ricoveri. Attesa per le nuove ordinanze

I 331 nuovi casi di contagio rilevati in Umbria portano i casi Covid dall’inizio dell’emergenza a 44.241, mentre gli attuali positivi sono 8.328. I numeri del nuovo bollettino di Regione Umbria e protezione civile fanno segnare un nuovo leggero incremento della diffusione del virus, comunque mitigata dalle 318 guarigioni (34.883 totali). Nelle ultime ventiquattro ore sono stati processati 3.715 tamponi (688.407 totali) e 2.452 test antigenici (114.011 totali).

Incremento anche per il numero di decessi che arrivano a 1.030 (+7) e per le terapie intensive (78, +1) mentre scendono i ricoveri ordinari (519, -6). Sono ancora 10.966 gli umbri in isolamento.

L’andamento nel Ternano

Si conferma il trend delle ultime settimane che evidenzia una diffusione del virus a due velocità sul territorio regionale. Infatti, a fronte dei 331 nuovi casi di contagio, solo 15 fanno riferimento al territorio provinciale, dove si registrano anche 21 guarigioni. Nessun decesso nelle ultime 24 ore e non si rilevano nemmeno incrementi nei ricoveri ordinari e nelle terapie intensive.

Così a Terni

Il numero di persone attualmente positive al Covid19 in città è pari a 317 con 5 guarigioni nelle ultime ventiquattro ore e 7 guarigioni. Nessun decesso nell’ultimo giorno (128) né nuovi ricoveri (27) o pazienti in terapia intensiva (3).

Le ordinanze

Nelle prossime ore, dal ministero della salute verrà definito il “colore” della regione che poi, a livello locale, potrebbe essere declinato con provvedimenti più restrittivi. L’ipotesi è che l’Umbria venga confermata in fascia arancione e che, soprattutto nei territori con più contagi, si adottino misure rigorose fra cui la chiusura delle scuole, dalle elementari alle superiori. Resta da capire se questo scenario sarà preso per tutto il territorio regionale o se – come accade da tre settimane a questa parte – il rafforzamento delle restrizioni riguarderà soltanto la provincia di Perugia e il comune di San Venanzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sette morti e oltre 330 nuovi casi di contagio. Ma in Umbria il virus continua ad andare a due velocità

TerniToday è in caricamento