rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Va a ballare col green pass dell’amico: diciottenne nei guai, rischia fino ad un anno di cella

Controlli a tappeto dell’Arma in collaborazione con il Nas: il giovane è stato “pizzicato” dai carabinieri in un locale del Ternano. Multe anche per assembramento e uso delle mascherine

Aumentano i controlli sull’utilizzo del green pass nei locali dell'Umbria come previsto dai comitati per l’ordine pubblico delle prefetture di Perugia e Terni.

In campo sono scesi i Nas e i Carabinieri delle stazioni locali che hanno controllato gli avventori di quattro discoteche (due nel perugino, due nel ternano): identificate 80 persone e contestate 2 sanzioni amministrative (superamento del numero di persone che potevano accedere e mancata verifica del rispetto sull’uso delle mascherine da parte dei clienti).

Nel Ternano nei guai è finito un ragazzo di 18 anni per aver utilizzato un “green pass” intestato ad un suo amico. Sono in corso gli approfondimenti in corso sul “passaggio” del documento e se ceduto volontariamente rischia grosso anche il possessore della certificazione verde.

Le sanzioni penali prevedono fino ad un anno di reclusione, mentre sul versante delle multe si va da 400 a mille euro, a seconda della gravità riscontrata dalle forze dell’ordine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va a ballare col green pass dell’amico: diciottenne nei guai, rischia fino ad un anno di cella

TerniToday è in caricamento